Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nazionale di calcio e Unhcr insieme per la campagna #WithRefugees

#WithRefugees

ROMA, 12 GIUGNO – La collaborazione tra il mondo dello sport e le organizzazioni che si occupano di migranti ha scritto un altro capitolo con il sostegno nella Nazionale italiana alla campagna #WithRefugees dell’Agenzia dell’ONU per i Rifugiati (UNHCR).

In occasione della partita Italia-Liechtenstein, che si è giocata ieri sera a Udine, la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Nazionale di Calcio hanno portato sostegno alla campagna per sensibilizzare i tifosi a firmare la petizione promossa dall’UNHCR in vista della firma del ”Global Compact for Refugees” previsto nel 2018.

#WithRefugees

La Nazionale di calcio

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato del 20 giugno – appuntamento istituito nel 2001 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite – la campagna #WithRefugees ha l’obiettivo di rendere visibile la solidarietà e l’empatia verso i rifugiati, amplificando la voce di chi accoglie e rafforzando l’incontro tra comunità locali e rifugiati e richiedenti asilo per promuovere la conoscenza reciproca.
Il sostegno della FIGC all’iniziativa è al contempo un segno tangibile della sensibilità del mondo del calcio verso la crisi dei rifugiati, ma anche di come lo sport possa essere un efficace promotore di messaggi positivi quali accoglienza e integrazione. Il messaggio che è stato lanciato dagli speaker allo stadio Friuli e attraverso i canali ufficiali della FIGC vuole essere un invito a non dimenticare mai che dietro ogni rifugiato c’è una storia che merita

#withrefugees

Alessandro Gassmann

di essere ascoltata. Storie di sofferenze, ma anche di dignità, speranza e integrazione.
Sui maxi schermi dello stadio Friuli è stato trasmesso lo spot video con Alessandro Gassmann, Ambasciatore di Buona Volontà dell’UNHCR. I siti ufficiali e le pagine social della Federazione Italiana Giuoco Calcio faranno da supporto alla campagna #WithRefugees e alla petizione con la quale l’UNHCR chiede ai governi di garantire che ogni bambino rifugiato abbia un’istruzione, che ogni famiglia rifugiata abbia un posto sicuro in cui vivere e che ogni rifugiato possa lavorare.
Da oltre 15 anni la Giornata Mondiale del Rifugiato ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita.

(@novellatop, 12 giugno 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts