Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Convenzione di Palermo: Orlando domani all’Onu per ricordare Giovanni Falcone

ROMA, 18 GIUGNO – Il ministro della Giustizia Andrea Orlando rappresenterà l’Italia al dibattito sulla criminalità organizzata transnazionale che si terrà a New York domani, 19 giugno, e, in apertura dei lavori, effettuerà un intervento in commemorazione del magistrato italiano ucciso dalla mafia Giovanni Falcone, grazie al cui impegno e attività l’Italia è stato il Paese che fin dall’inizio ha più contribuito alla elaborazione e successiva approvazione della Convenzione di Palermo sulla criminalità organizzata transnazionale.

Il dibattito, a cui parteciperà anche il Procuratore Capo Antimafia Franco Roberti, è stato organizzato dal presidente dell’Assemblea
Generale Peter Thomson in collaborazione con UNODC, l’ufficio delle Nazioni Unite con sede a Vienna che si occupa di criminalità e lotta al traffico di droga, e sarà incentrato sull’attuazione della Convenzione fortemente sostenuta dall’Italia. Scopo della riunione è di analizzare le nuove sfide poste dalla criminalità organizzata, per quanto riguarda il traffico di persone e di armi e il riciclaggio di denaro e di valutarne l’impatto sul modello di sviluppo sostenibile prefigurato dall’Agenda 2030.

L’Italia, in collaborazione con altri paesi, in particolare la Francia, si è fatta da tempo promotrice di una serie di iniziative volte a sostenere la realizzazione di un meccanismo di revisione della Convenzione che ne consenta un pieno utilizzo nella lotta ai più gravi fenomeni criminali come il traffico di migranti e il terrorismo e favorisca l’affermazione dello Stato di Diritto a livello nazionale ed internazionale. A margine della riunione il ministro Orlando avrà incontri bilaterali con i rappresentanti di alcuni paesi partecipanti (Russia, Messico, Thailandia) e con il presidente dell’Assemblea.  Il giorno successivo, il ministro Orlando incontrerà nella sede del Consolato Generale d’Italia esponenti della collettività italiana ed in particolare giuristi, avvocati e funzionari italiani delle Organizzazioni internazionali, con i quali avrà colloqui sui temi della giustizia penale e civile in Italia e della cooperazione internazionale in tema di lotta al crimine organizzato e al terrorismo. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*