Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Giuseppina De Marco, Tommaso Mure’, due studenti italiani alla 72esima Assemblea Generale Onu

BOLOGNA, 6 LUGLIO – Anche l’Italia partecipa allo UN Youth Delegate Programme (UNYDP) per l’inclusione di giovani nelle rispettive missioni diplomatiche nazionali in qualità di delegati per le questioni giovanili. Giuseppina De Marco, studentessa di Giurisprudenza a Bologna, e Tommaso Mure’, Relazioni Internazionali a Roma, è stata selezionata per partecipare alla 72ma Assemblea Generale ONU.

Tommaso Mure’

La fase di selezione del programma UN Youth Delegate si è concluso con la designazione di due giovani italiani con un forte background accademico ed esperienziale. Giuseppina e Tommaso saranno impegnati a New York nei lavori della 72ma Assemblea Generale ONU e al rientro in Italia in incontri con coetanei presso scuole, università, eventi nazionali e internazionali al fine di raccontare la propria esperienza, promuovere il sistema ONU e il Programma UNYDP, raccogliere proposte e istanze.

La partecipazione italiana al Programma è stata organizzata dalla Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI), in qualità di Associazione italiana per l’ONU membro del World Federation of United Nations Associations (WFUNA), in collaborazione con il Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’obiettivo dello UNYDP è l’inclusione di giovani nelle rispettive missioni diplomatiche nazionali in qualità di delegati per le questioni giovanili. In particolare l’iniziativa, sviluppata nell’ambito del World Programme of Action for Youth (WPAY) e attiva in 37 Stati, consente a ragazzi tra i 18 e i 30 anni di rappresentare gli interessi dei giovani del proprio Paese presso le principali conferenze ONU e in particolare durante la sessione ordinaria dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. In questo contesto, la partecipazione dell’Italia rappresenta l’impegno della nazione nella promozione e diffusione dei valori delle Nazioni Unite e della cooperazione internazionale, nonché delle politiche ONU in ambito economico e sociale.

Giuseppina De Marco coltiva da anni il suo interesse per il diritto internazionale e l’investimento sul potenziale giovanile, tanto che, ancora al Liceo, ha preso parte a una simulazione accademica delle Nazioni Unite e ad attività didattiche che l’hanno avvicinata al lavoro dell’ONU. All’Unibo Giuseppina è stata ideatrice e fondatrice dell’AlmaMUN Society, associazione studentesca che promuove i valori e l’operato dell’ONU tra gli studenti e che nell’ottobre 2016 ha organizzato la prima simulazione accademica delle Nazioni Unite a Bologna a cui hanno preso parte numerosi studenti italiani e stranieri.

“Sono onorata di essere la prima giovane delegata italiana donna all’ONU – commenta Giuseppina – e mi impegnerò al mio meglio per rappresentare le nostre istanze e speranze. Sono entusiasta di intraprendere questo percorso per avvicinare la gioventù italiana all’ONU e l’ONU a noi giovani”.

Tommaso ha spiegato che “essere UNYD vuol dire per me coinvolgere queste/i ragazze/i, lavorando insieme sulla dimensione locale degli SDGs e sulla consapevolezza che i nostri gesti quotidiani hanno, sempre più, una valenza politica di primaria importanza che influenza fortemente il nostro futuro. Se non ci pensiamo noi, chi altri dovrebbe farlo?”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*