Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

L’Aics (Agenzia per la cooperazione) lancia il primo summit delle diaspore

ROMA, 6 LUGLIO – Il progetto “Migrazione e Partecipazione: Primo Summit Nazionale delle Diaspore con la Cooperazione italiana” sarà presentato venerdì 7 luglio negli spazi di “Altrove”, la nuova realtà della ristorazione multietnica nel food district dell’Ostiense di Roma. Saranno presenti Mario Giro, viceministro degli Affari Esteri con delega alla Cooperazione Internazionale, Pietro Sebastiani, direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo del MAECI, Laura Frigenti, direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, e Cleophas Adrien Dioma, coordinatore del gruppo di lavoro su “Migrazione e Sviluppo”.

Il viceministro Mario Giro

Il ruolo delle diaspore è un tema prioritario per l’AICS che vuole valorizzare le oltre 2100 associazioni di immigrati, espressioni delle diaspore, che assolvono a una fondamentale funzione di rappresentanza nei confronti delle istituzioni e anche di mediazione con la società di accoglienza, praticando un dialogo interculturale.

Le finalità politiche dell’iniziativa riconoscono nelle diaspore un’importante risorsa strategica che può rappresentare un ponte tra i Paesi e le società, rivestendo un ruolo chiave nello scambio di risorse economiche, culturali e di conoscenze sociali e riconoscendo che le identità in Europa si estendono sempre più al di là dei confini nazionali. Molte di queste associazioni svolgono anche attività di solidarietà internazionale e cooperazione allo sviluppo, promuovendo le relazioni tra l’Italia e i Paesi di origine.

Sulla spinta della legge 125 del 2014 le comunità delle diaspore sono protagoniste di un crescente coinvolgimento nel Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo (CNCS), all’interno del quale è nata l’idea di un progetto di comunicazione e formazione delle Associazioni dei migranti che porterà all’organizzazione del primo Summit nazionale delle Diaspore.

Laura Frigenti

Il Summit è organizzato dal Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo, con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, la Fondazione For Africa Burkina Faso e la Fondazione Charlemagne, e con l’appoggio di enti locali e organizzazioni della società civile. L’appuntamento, previsto a Roma nel prossimo novembre, sarà l’occasione per un proficuo confronto tra associazioni di migranti, istituzioni e organismi della società civile, ma anche uno strumento di scambio permanente di informazioni e obiettivi con la Cooperazione italiana.

Il Summit sarà preceduto da un “Giro d’Italia” tra le comunità dei migranti: 7 incontri territoriali con i rappresentanti delle associazioni in diverse città italiane e 2 incontri dedicati alla imprenditoria per valorizzare e rafforzare il dialogo con la Cooperazione Italiana. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*