Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia per Palestina: interventi con OCHA, UNRWA e Ong a Gaza, Cisgiordania, Gerusalemme Est

ROMA, 29 LUGLIO – In considerazione del fatto che la crisi in corso in Palestina e’ un’emergenza protratta con elevato rischio di ulteriore deterioramento, il Vice Ministro degli Esteri Mario Giro ha autorizzato un pacchetto di tre interventi umanitari del valore di 4 milioni di Euro a favore della popolazione palestinese da realizzarsi in collaborazione con OCHA, UNRWA e con le Ong italiane presenti sul territorio.

Il contributo ad UNRWA (United Nations Relief and Works Agency), del valore di 500.000 Euro, e’ finalizzato al supporto del Programma di “Emergency Shelter” nella Striscia di Gaza. Obiettivo, attraverso il meccanismo del “Transitional Shelter Cash Assistance” (TSCA), e’ di assistere le famiglie di rifugiati le cui case sono state rese inabitabili dai bombardamenti facilitando la loro sistemazione mentre le loro abitazioni vengono riparate o ricostruite.

Il contributo ad OCHA (Office for the Coordination of Humanitarian Affairs), del valore di 500.000 Euro, e’ finalizzato al sostegno dell’Humanitarian Pooled Fund per la Palestina, il quale costituisce un meccanismo flessibile di risposta immediata e di coordinamento strategico tra i vari donatori.

L’iniziativa bilaterale di emergenza a sostegno della popolazione rifugiata e maggiormente vulnerabile residente nell’Area C della Cisgiordania, a Gerusalemme Est e nella Striscia di Gaza – del valore di 3.000.000 di Euro – si configura invece in continuita’ con i precedenti interventi della Cooperazione Italiana tesi ad accrescere le possibilita’ di accesso ai servizi di base, a rafforzare le capacita’ produttive delle famiglie a reddito agricolo, e a potenziare i meccanismi di resilienza, soprattutto per la popolazione di Gaza.

L’ospedale di Qalqilia

Oggi intanto, sempre con il sostegno della Cooperazione, e’ stata posta la prima pietra dell’ampliamento dell’ospedale di Qalqilia in Cisgiordania. La costruzione, per un valore di 350 mila Euro, e’ finanziato dall’Agenzia per la Cooperazione nell’ambito del programma “CRONO: Tackling noncommunicable diseases in Palestine” per rafforzare i servizi di prevenzione di malattie croniche non trasmissibili come i disturbi cardiovascolari, il diabete, i tumori e i problemi respiratori, la loro diagnosi e cura nel sistema pubblico ospedaliero. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*