Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Kosovo: studenti Luiss in stage formativo, visite a Kfor, monasteri, aree storiche, università

Luiss in Kosovo

MITROVICA, 4 AGOSTO – Una delegazione di 19 studenti ha trascorso uno stage formativo di una settimana in Kosovo organizzato e guidato dai militari italiani del Multinational Battle Group West (MNBG-W) di KFOR, nell’ambito di una collaborazione avviata tra il Ministero della Difesa e l’Università LUISS ‘Guido Carli’ di Roma.Luiss in Kosovo

Gli studenti hanno convissuto con i militari italiani del comando multinazionale a guida italiana su base 3° Reggimento Artiglieria da Montagna della Brigata Alpina Julia condividendo le attività operative e incontrando autorevoli rappresentanti delle  istituzioni e delle realtà economiche e sociali del Kosovo nell’ambito dell’ambiente universitario, del contesto amministrativo-comunale, della tutela e della conservazione dei beni culturali, dell’industria e delle tradizioni etniche e religiose.

Luiss in Kosovo

Nella chiesa ortodossa di Prizren

Il Comandante del MNBG-W, colonello Enzo Ceruzzi, nel suo indirizzo di benvenuto alla delegazione studentesca, ha definito l’esclusiva esperienza come una fondamentale risorsa capace di trasmettere un bagaglio di conoscenze che per gli studenti si concretizza in un vantaggio competitivo straordinario teso a sviluppare una piena comprensione di quello che oggi è il sistema Paese.

Luiss in Kosovo

All’università di Mitrovica

Nello sviluppo del programma, gli studenti hanno incontrato il rettore dell’Università di Mitrovica, l’abate del Monastero di Decani, padre Sava, il rappresentante della comunità serba di Goradzevac tramite il Joint Regional Detachment- Centre (JRD-C) di KFOR a guida italiana, la direttrice del Museo etnico di Peć/Pejë e di Dakovica/Gjakova oltre a visitare i progetti della Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) del MNBG-W, il simbolico ponte di Austerliz, presidiato dai Carabinieri della Multinational Specialized Unit (MSU) di KFOR, la Moschea, la Chiesa ortodossa e la Chiesa cattolica della città di Prizren, il museo dell’antica ‘lega di Prizren’ di epoca ottomana e l’antica rocca difensiva, il centro di Dakovica/Gjakova, l’area archeologica dei primi nuclei abitativi di Peć/Pejë, la fabbrica della birra Pejë quale eccellente modello imprenditoriale ed economico locale e i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO del patriarcato di  Peć/Pejë e del monastero di  Decani risalenti al XIII secolo.

Inoltre la delegazione, lo scorso 28 luglio, ha visitato il quartier generale di KFOR dove gli studenti hanno incontrato il Colonnello Uberto Incisa di Camerana, il Capo di Gabinetto del Comandante di KFOR, che ha illustrato la situazione nella regione e i compiti assegnati a KFOR, secondo quanto definito dalla risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Luiss in Kosovo

Al monastero di Decane

In un momento in cui l’approccio alle problematiche è onnicomprensivo, è di fondamentale importanza creare occasioni di reciproca conoscenza tra i militari e il mondo accademico aggiungendo che solo in questo modo è possibile sviluppare tra i futuri dirigenti delle Forze Armate, delle istituzioni e del mondo civile quel linguaggio comune e quella condivisione di obiettivi necessari quando si lavora fianco a fianco in ambienti nazionali e internazionali per affermare il sistema paese.

(@novellatop,  4 agosto  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*