Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNSMIL: cooperazione Italia-Libia strada giusta per migranti

TRIPOLI, 10 AGOSTO – La cooperazione e la trasparenza nelle relazioni Libia-Italia sono un modo costruttivo per affrontare la gestione dei migranti: è quanto precisa una nota dell’Unsmil (Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia), riportando le dichiarazioni fatte a Roma dal Rappresentante Speciale Onu Ghassan Salamè durante la conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri Angelino Alfano dell’8 agosto.

“Sarebbe irrealistico ignorare la gravitá del traffico di migranti – si legge nella nota che riporta il ‘virgolettato’ di Salamè – e le Nazioni Unite intendono affrontare questa questione con le loro Agenzie e con una conferenza internazionale che l’Onu sta preparando sulle migrazioni irregolari. Credo che ogni Paese abbia il diritto di proteggere i propri confini, ma credo anche che il controllo delle frontiere passi dalla cooperazione tra i Paesi confinanti”.

Secondo Salamè è necessaria “una cooperazione tra i Paesi confinanti per affrontare questa sfida. Sono certamente consapevole del fatto che ci sono state discussioni riguardo questa questione in Libia, ma io credo che la cooperazione e la trasparenza nelle relazioni Libia-Italia sia un modo costruttivo per affrontare questa questione e ritengo che su questa questione siamo sulla strada giusta per il rafforzamento di questa cooperazione al fine di affrontare questa sfida”.

Nel corso della visita a Roma l’inviato ONU ha fatto anche tappa alla Comunità’ di Sant’Egidio per analizzare i recenti sviluppi del complicato scenario libico, così come le iniziative di dialogo e stabilità
intraprese da Sant’Egidio fin dall’inizio della crisi, in particolare i recenti incontri promossi tra i rappresentanti di alcune zone in cui sono più forti le tensioni, come tra gli esponenti delle due città di Misurata e Zintan, in Tripolitania, e quelli della regione del Fezzan, nel Sud del Paese.

Durante la visita le due delegazioni hanno affrontato anche il tema dei migranti e le preoccupazioni sorte negli ultimi mesi sottolineando che la pacificazione e l’unità della Libia sono un fattore essenziale per combattere i trafficanti di vite umane e gestire il fenomeno in accordo con i Paesi interessati. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*