Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Codice Ong: esperta Onu Callamard getta allarme, pericolo aumento morti in mare

GINEVRA, 15 AGOSTO – Il codice di condotta delle Ong “potrebbe limitare il loro lavoro di salvataggio” provocando più decessi: questo l’allarme che Agnes Callamard, relatrice speciale dell’Onu sulle esecuzioni extragiudiziali, sommarie e arbitrarie, ha lanciato nello stesso giorno in cui il ministro Minniti ha annunciato miglioramenti sul fronte dei flussi migratori. L’esperta delle Nazioni Unite, che fa base all’Ufficio dell’Alto Commissario per i Diritti Umani, ha avvertito Roma che la “conseguente perdita di vite umane, essendo prevedibile e prevenibile, costituirebbe una violazione degli obblighi dei diritti umani in Italia”.

“Codice e piano d’azione globale – ha aggiunto Callamard – suggeriscono che Italia, Commissione europea e Stati membri Ue ritengono i rischi e le realtà di morti in mare il prezzo da pagare per scoraggiare migranti e rifugiati”. L’esperta Onu, chiedendo a Ue, Italia e autorità libiche chiarimenti, ha sottolineato inoltre il rischio di gravissimi abusi e violenze per i rifugiati e i migranti in Libia: “Fino a quando coloro che transitano attraverso la Libia o vengono ricondotti in Libia sono a rischio di violazioni dei diritti umani, tra cui uccisioni arbitrarie, l’Italia deve fornire ricerca e soccorso nel Mediterraneo, rispettare il divieto di respingimento e garantire che le Ong possano contribuirvi pienamente”.

Oggi, nella tradizionale conferenza stampa di Ferragosto, il ministro Minniti ha detto che “siamo ancora sotto il tunnel, che è lungo, ma per la prima volta io incomincio a vedere la luce”. Dalla sua ci sono i dati che danno un calo annuo percentuale degli sbarchi poco superiore al 4%, ma soprattutto il dimezzamento degli arrivi nel mese di luglio (23.552 del 2016 agli 11.459 del 2017) e ad agosto, dove per ora la contrazione è stata del 73 % (da 7.733 a 2.080).

Il ministro ha sottolineato d’altro canto che l’Italia “non si ritira” dalla salvezza in mare che, con l’impegno umanitario in Libia, sono i capisaldi dell’azione italiana. Minniti ha definito un suo “assillo” personale e dell’Italia il rispetto dei diritti umani dei migranti che vengono riportati in Libia. Ricordando anche che
sul piano dell’accoglienza l’Ue e l’Italia hanno messo in campo
200 milioni di euro da impegnare “per la tutela delle persone che sono lì”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts