Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Iraq: conclusi corsi addestramento Coalizione anti Isis, italiani in prima fila

Iraq

ERBIL, 25 AGOSTO – In Iraq la struttura addestrativa Building Partner Capacity (BPC) a guida  ispano-portoghese di Besmaya, ha ospitato diverse cerimonie conclusive di altrettanti corsi svolti negli ultimi due mesi da team composti da militari italiani e di altre nazionalità dei Paesi aderenti alla Coalizione Internazionale per il contrasto all’ISIS.Iraq

Tra i corsi appena conclusi, quello dedicato alla riqualificazione (refit) e ricondizionamento (reset) di unità dell’esercito, in particolare la 30° e la 53° Brigata dell’esercito iracheno, unità che nei prossimi giorni lasceranno le rispettive basi per andare a combattere nella valle dell’Eufrate e nei pressi di Tal Afar, dove proseguono le operazioni contro i miliziani del califfato.

Altro importante corso concluso quello a favore del personale della polizia locale di Salah al Din, che sarà subito impiegato nell’omonima provincia per la stabilizzazione interna di quell’area. Alle premiazioni dei corsi era presente il gen. B. Francesco Maria Ceravolo, responsabile della Coalizione per le attività di training svolte in favore delle forze di sicurezza locali, oltre a numerose rappresentanze delle forze di sicurezza locali e della Coalizione. L’Italia partecipa all’Operazione ‘Inherent Resolve’ – secondo Iraqcontributore dopo gli USA – con la missione nazionale ‘Prima Parthica’: 1400 militari circa  appartenenti a tutte le Forze Armate, impiegati – oltre che presso la diga di Mosul – nelle sedi di Baghdad e Erbil nell’addestramento delle Forze di Sicurezza curde (Peshmerga) ed irachene.

Una TF dell’Aeronautica Militare è invece rischierata in Kuwait con compiti di supporto aereo – rifornimento in volo e raccolta informazioni – alla Coalizione. Un Task Group aeromobile è inoltre dislocato presso  l’aeroporto di Erbil, con capacità di Personal Recovery (PR) in tutto il quadrante settentrionale  del teatro iracheno.

Nella sua qualità di lead nation per quanto riguarda il training alle forze di sicurezza locali, l’Italia ha addestrato, alla data attuale:

• 13.498 uomini e donne, nelle basi avanzate del Kurdistan, a cura degli istruttori dell’Esercito Italiano;

• 10758 addestrati dalla Task Force Carabinieri;

• oltre 2000 di unità addestrate con team dedicati di addestratori a domicilio, pari a circa il 25% di tutte le truppe irachene.

(@novellatop, 25 agosto 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts