Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Kosovo, italiani Kfor completano progetto di Residenza per persone diversamente abili

Kosovo

DECANI, 25 AGOSTO – In Kosovo i militari del contingente italiano  KFOR hanno concluso un progetto CIMIC di cooperazione civile a favore della Residenza per persone diversamente abili di Decan/Dečani. Sono stati, infatti, consegnati i materiali acquistati con i fondi raccolti durante l’evento ‘Charity Pizza’ del 12 agosto scorso.

Kosovo

La ‘Charity pizza’

La direttrice del Centro, Hane Lekaj Berisha, tramite il personale italiano di CIMIC e Liaison Monitoring Team (LMT – Team di Collegamento e Monitoraggio), aveva espresso una richiesta di supporto per l’acquisto di materiali, ed il Joint Regional Detachment Center è riuscito a soddisfare l’esigenza organizzando un evento benefico a Camp Film

Kosovo

La direttrice Berisha

City in collaborazione con il National Support Element italiano.
Con l’importo ricavato grazie alla collaborazione e alla generosità del personale di KFOR è stato possibile donare attrezzature sanitarie quali sedie a rotelle e materassi antidecubito, elettrodomestici, sedie, tavoli coperte e lenzuola. La Direttrice Lekaj Berisha, alla quale i militari italiani hanno consegnato i materiali, ha espresso la sua gratitudine a KFOR per il gesto di solidarietà.
Questo progetto si inserisce in una serie di attività ed iniziative promosse da KFOR in favore della popolazione locale di tutte le etnie e culture.

(@novellatop, 25 agosto 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts