Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Afghanistan: Comandante Farina (NATO) in visita a base italiana Herat

Afghanistan

HERAT, 29 AGOSTO – Il Generale Salvatore Farina, Comandante del NATO Allied Joint Force Command Brunssum, è giunto ad Herat, come prima tappa della sua visita di quattro giorni in Afghanistan, accolto dal Comandante del TAAC W – attualmente su base Brigata alpina Taurinense – Generale di Brigata Massimo Biagini.Afghanistan

Farina ha ricevuto un aggiornamento dal Comandante Biagini sulla situazione operativa della regione Ovest e sui risultati ottenuti nelle attività di addestramento, consulenza ed assistenza svolte negli ultimi mesi a favore delle forze afghane e culminate con il dispiegamento dell’Expeditionary Advisory Package (EAP) italiano a Farah a supporto dell’operazione ‘Zafar 30’ nell’ambito della campagna Khalid, decisa dal governo di Kabul per respingere ed eliminare la minaccia delle formazioni terroristiche presenti in un’area ritenuta cruciale per la difesa dell’intera regione occidentale.

AfghanistanIl Generale Farina, nel corso della giornata trascorsa ad Herat, ha incontrato anche il comandante del 207° Corpo dell’Esercito afgano dal quale ha ricevuto un aggiornamento circa lo stato di efficienza delle forze di sicurezza alle sue dipendenze. In tale occasione  è stata sottolineata la necessità di rafforzare ulteriormente la leadership e le capacità dell’esercito afgano a tutti i livelli per conseguire gli obiettivi indicati dal proprio governo con il sostegno della missione Resolute Support.

Parlando poi ai militari della coalizione presenti a Camp Arena, Farina ha manifestato soddisfazione per il lavoro finora svolto evidenziando il livello di addestramento raggiunto dalle forze di difesa e sicurezza afgane – grazie alle attività di Collective Training e di formazione avanzata – e che hanno dimostrato buone capacità nel condurre operazioni complesse sul territorio, rispondendo con fermezza e coraggio agli attacchi dei gruppi terroristici che minacciano la popolazione civile e l’integrità dell’Afghanistan.

A tal proposito ha sottolineato come l’Alleanza Atlantica abbia accolto in maniera favorevole la nuova strategia ‘condition-based’ e comprehensive – pienamente sincronizzata con lo sforzo NATO – decisa dagli Stati Uniti per la regione.

(@novellatop, 29 agosto  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*