Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Corridoi umanitari: a Fiumicino altro gruppo di profughi siriani, sono già oltre 900

corridoi umanitari

ROMA, 29 AGOSTO – Sono arrivati oggi all’aeroporto di Fiumicino altri 35 profughi siriani dal Libano grazie ai corridoi umanitari promossi da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese. Con questo nuovo gruppo, costituito da famiglie con molti minori, si è raggiunta la cifra di 900 persone.corridoi umanitari

Alla successiva conferenza stampa sono intervenuti Marco Impagliazzo, presidente della Comunità, Massimo Aquilante, ex presidente della FCEI, Mario Giro, viceministro degli Esteri, Donatella Candura, dipartimento Libertà Civili del ministero dell’Interno.
Il progetto ecumenico, avviato il 15 dicembre 2015 dopo la firma di un accordo con i ministeri degli Esteri e dell’Interno, prevede mille arrivi entro il 2017. E’ un modello che funziona perché coniuga umanità e sicurezza.

Mentre l’Europa fatica infatti a trovare soluzioni che coniughino umanità e sicurezza dividendosi sulla sorte di migliaia di uomini e donne vittime dei trafficanti di esseri umani, i corridoi umanitari si dimostrano, con il passare del tempo, un modello che funziona. Frutto di una preziosa sinergia tra società civile e istituzioni, favoriscono l’integrazione offrendo a chi fugge dalle guerre – ed è in condizioni di particolare vulnerabilità (famiglie con bambini, donne sole, anziani, malati, persone con disabilità) – di arrivare, in tutta sicurezza e legalmente, nel nostro continente. Alcuni rifugiati, giunti nei mesi scorsi, sono a loro volta presenti a Fiumicino per accogliere i nuovi arrivati.

(@novellatop, 29 agosto  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*