Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Programma BRAVO! in Africa: in Malawi con Sant’Egidio una carta di identità per tutti

Malawi

BALAKA, 1 SETTEMBRE – Una carta d’identità: per ognuno un semplice documento che rafforza il senso di cittadinanza e di comunità, ma per molti paesi africani una sorta di chimera che  la Comunità di Sant’Egidio sta cercando di avvicinare dando vita al programma BRAVO! per la registrazione anagrafica dei bambini in Africa. BRAVO! vuole garantire protezione ai minori fin dalla nascita (più di 48 milioni l’anno non vengono registrati) promuovendo sistemi di stato civile efficaci. Senza la registrazione i bambini, ‘invisibili’ agli occhi dello Stato, rischiano di diventare bambini soldato, essere soggetti al trafficking, o vittime di schiavitù, abusi sessuali, matrimoni precoci e lavoro minorile. Malawi

In queste settiman ‘tocca’  al Malawi che sta vivendo un momento storico: per le famiglie malawiane c’è la possibilità di ottenere un documento ufficiale ed avere finalmente un’identità legale. Nel giugno 2017 è iniziata la campagna nazionale per la registrazione dei maggiorenni per il rilascio delle carte d’identità. In questa vasta operazione, che toccherà nei prossimi mesi tutto il paese, i maggiori di 16 anni potranno ottenere il documento. Contestualmente alla pratica per l’ottenimento della carta di identità, è possibile fare richiesta del certificato di nascita per i propri figli, ma spesso i genitori non ne sono a conoscenza.

Il Programma BRAVO! si è impegnato nel distretto di Balaka in un’intensa attività di informazione della popolazione per far sì che i genitori si presentassero Malawialla registrazione della carta d’identità anche con i loro bambini da 0 a 16 anni. Sono stati prodotti poster e banner pubblicitari che sono stati affissi nei punti di registrazione e nei luoghi nevralgici del Distretto di Balaka. Inoltre una vasta campagna di sensibilizzazione è stata realizzata nei mercati, nelle parrocchie, nelle moschee e nei villaggi del Distretto.

Per poter raggiungere il maggior numero di bambini possibile, BRAVO! ha inoltre ampliato il numero dei propri attivisti. 100 giovani del distretto di Balaka, Blantyre, Mangochi e Mzuzu sono stati selezionati e formati sull’importanza e sulle modalità di registrazione. 70 di loro stanno già lavorando come attivisti del programma BRAVO! nei 52 team di registrazione del Distretto, che all’interno delle scuole primarie effettuano le registrazioni degli adulti. Gli attivisti di BRAVO! curano la registrazione dei minori e la sensibilizzazione, per consentire alla famiglie di avere tutte le informazioni necessarie.

(@novellatop, 1 settembre 2017)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts