Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Peacekeeping: Gentiloni, taglio costi non penalizzi missioni

NEW YORK, 20 SETTEMBRE – Secondo l’Italia, il taglio ai costi dei caschi blu non deve penalizzare le missioni di pace delle Nazioni Unite. “Gli aspetti finanziari e di bilancio dell’Onu sono importanti, ma se vogliamo puntare a soluzioni di lungo periodo sul fronte della pace bisogna evitare di dare la priorita’ alle considerazioni sui costi rispetto all’efficacia delle missioni di peacekeeping”: lo ha detto il premier Paolo Gentiloni intervendo a un dibattito in Consiglio di sicurezza sulla riforma del peacekeeping, a margine dell’Assemblea generale dell’Onu.

“E’ una questione di credibilità e di capacita’ di rispondere rapidamente ed efficacemente alle attuali minacce alla sicurezza e alla pace internazionali”, ha aggiunto Gentiloni. Oggi il Consiglio ha dato all’unanimita’ luce verde a una risoluzione per riformare il sistema di peacekeeping e rafforzare le missioni di mantenimento della pace nel mondo. “Se possiamo fare meglio per prevenzione, mediazione e costruzione della pace, possiamo
ridurre le richieste irrealistiche sui peacekeeper”, ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza a cui ha partecipato, per gli Stati Uniti, il vicepresidente Mike Pence: “Invito il Consiglio di Sicurezza a garantire chiarezza dei mandati e finanziamenti adeguati”, ha continuato Guterres, facendo pressione per “piu’ truppe femminili, perche’ avere più donne nel mantenimento della pace significa che renderlo più efficace”.

Nella risoluzione, sponsorizzata anche dall’Italia, si riconosce “il primato della politica,
inclusa la mediazione, il monitoraggio del cessate il fuoco e l’assistenza all’attuazione degli accordi di pace nell’approccio Onu alla risoluzione dei conflitti”. Si sottolinea inoltre la
“necessità di rafforzare l’efficacia complessiva delle operazioni di mantenimento della pace e l’importanza fondamentale di migliorare responsabilità, trasparenza, efficienza ed efficacia”. Inoltre si riafferma la volonta’ di adottare passi efficaci per incrementare le relazioni tra l’Onu e le organizzazioni regionali, in particolare l’Unione Africana, e di portare avanti misure contro tutte le forme si sfruttamento e abusi contro i civili da parte dei membri delle missioni di pace. (@OnuItalia)

 

 

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts