Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNGA72: Gentiloni, crisi non si prevengono costruendo barriere

NEW YORK, 20 SETTEMBRE – Prevenire le crisi non significa costruire barriere. “Il Segretario Generale (Antonio Guterres) ha fatto della prevenzione una delle sue più alte priorità e l’Italia è con lui in questo. Prevenzione pero’ non significa costruire barriere. Significa, piuttosto, realizzare lo sviluppo inclusivo e sostenibile”, ha detto il premier Paolo Gentiloni nel suo intervento oggi all’Assemblea Generale dell’Onu.

Un messaggio accolto da un lungo applauso che ha portato Gentiloni in un viaggio attraverso il mondo malato “e sempre più imprevedibile” di cui le Nazioni Unite dovrebbero essere al capezzale. Dalla Libia alla Corea del Nord, dalla sfida migratoria, alla Siria e all’Iran, il cui accordo nucleare e’ “una storia di successo negli sforzi internazionali di contrasto alla proliferazione delle armi di distruzione di massa”, passando per il Venezuela, e poi la Somalia con tutta l’area del Corno d’Africa, per arrivare al Sahel e ai trattati internazionali come quello sul clima fino all’annoso processo di riforma del Consiglio di Sicurezza.

Non c’e’ solo pessimismo nel messaggio di Gentiloni, che ha preceduto il suo intervento a un forum organizzato congiuntamente con Theresa May e Macron su Internet e terrorismo – e’ saltata invece l’intervista all’Economist al forum di Bloomberg – e l’incontro con Guterres al 38esimo piano del Palazzo di Vetro. “La storia ha visto momenti peggiori, ha detto il premier italiano, ma anche nei momenti più’ difficili la democrazia poco’ rivivere e crescere”. Gentiloni, nella fitta giornata newyorchese, aveva anche partecipato a un dibattito sulla Libia e un’altro sul futuro del peacekeeping. Tra gli incontri con altri capi di stato e di governo, ai margini dell’Assemblea, anche uno con i presidenti egiziano Abdel Fattah el Sisi e della Corea del Sud Moon.

(@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts