Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: generale Haftar da Graziano e Pinotti. Tra i temi stabilizzazione e flussi migratori

Haftar

ROMA, 27 SETTEMBRE – La breve visita a Roma dell’uomo forte di Tobruk, il generale Khalifa Haftar, capo dell’autoproclamato Esercito Nazionale Libico (LNA), è terminata con i colloqui con la titolare della Difesa, Roberta Pinotti. La visita era iniziata ieri mattina con un incontro con incontrando il generale Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della Difesa, con il quale sono state discusse le attività svolte dagli uomini del generale Haftar contro le milizie islamiste in Cirenaica e sulla collaborazione nella lotta contro il terrorismo e i traffici illeciti.

Haftar

La riunione con Haftar

Successivamente Haftar ha visto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, a Palazzo Baracchini. Nella riunione di circa un’ora la ministra ha confermato al Generale gli impegni presi dal premier Paolo Gentiloni all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite,  sottolineando il sostegno alla politica inclusiva promossa dal rappresentante dell’Unsmil, Gassam Salamé per dare un ulteriore impulso al dialogo politico libico. Affrontati i temi  della stabilizzazione della Libia, della lotta al terrorismo internazionale e del controllo dei flussi migratori.

Pinotti ha auspicato che tutte le parti possano contribuire efficacemente alla strategia del dialogo, escludendo

Haftar

Haftar e Pinotti

qualsiasi soluzione militare e ha ribadito che ogni iniziativa italiana di collaborazione si pone nel totale rispetto della sovranità della Libia, e in aderenza alle richieste libiche.

Il Generale Haftar ha ricordato le sofferenze del popolo libico dopo sette anni di guerra e la necessità di una rapida soluzione che assicuri stabilità e unità della Libia. L’esponente della Cirenaica ha ringraziato il Ministro Pinotti per l’impegno italiano nel Paese nord-africano riconoscendone lo spirito collaborativo teso alla pacificazione della Libia. In particolare, il Generale Haftar ha espresso la sua riconoscenza per la disponibilità offerta dall’Italia nel settore sanitario, prendendo in cura i casi più delicati dei feriti libici, presso le strutture ospedaliere del nostro Paese.

 

(@novellatop, 27 settembre 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*