Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Specie selvatiche: Convenzione Manila propone maggiore tutela per 33 specie animali

specie selvatiche

MANILA, 31 OTTOBRE – Scimpanzé, leopardi e giraffe sono tra le specie minacciate che dovranno ricevere ulteriore protezione nel mondo. Lo ha stabilito la 12/ma conferenza delle parti della Convenzione sulla conservazione delle specie migratorie e degli animali selvatici (trattato intergovernativo sotto l’egida del programma ambientale dell’Onu, Unep) che si è conclusa nel fine settimana a Manila, nelle Filippine.
I rappresentanti dei governi partecipanti provenienti  da oltre cento Paesi, si sono anche impegnati a cooperare per ridurre gli impatti negativi dell’inquinamento marino, di quello acustico e dei cambiamenti climatici sulle specie migratorie. Tra le 33 specie per cui è stata richiesta maggiore protezione c’è anche lo squalo balena, la specie di squalo più grande esistente. specie selvatiche

Ma sta scattando anche la tutela per le giraffe: secondo l’International union for conservation of nature (Iucn), negli ultimi 30 anni la popolazione globale di giraffe è calata del 40% e oggi questi graziosi giganti, che possono raggiungere i 6 metri di altezza, e che una volta vagavano in tutte le savane del continente africano in grandi mandrie, sopravvivono in meno di  100.000 esemplari divisi in varie sottospecie e popolazioni minacciate nell’Africa sub-sahariana e sono in forte diminuzione nell’Africa orientale e centrale. Allo stato selvatico, le giraffe sono estinte in almeno 7 Paesi: Burkina Faso, Eritrea, Guinea, Mali, Mauritania, Nigeria e Senegal. Gli unici segnali positivi vengono dall’aumento delle popolazioni di giraffe dell’Africa meridionale e occidentale.

Gli esperti dicono che il forte calo delle giraffe è il risultato dell’espansione umana, con una conseguente perdita di habitat e di scarsità di cibo per gli animali più alti del mondo. La costruzione  di infrastrutture  come ponti, strade e recinzioni interessa i loro percorsi migratori e, in alcuni Paesi, in particolare dell’Africa orientale e centrale, la loro salvaguardia  è diventata problematica.  A questo si aggiungono siccità, cambiamenti climatici, guerre e guerriglie che stanno accelerando la scomparsa delle giraffe. Per questo la Cop12 Cms di Manila ha proposto di inserirle nell’Appendice II della Convenzione.

Due gli elenchi di tutela previsti dalla Convenzione: l’Appendice I, riservata a specie minacciate da estinzione che obbliga le parti a proteggere gli animali, a conservarne e ripristinarne gli habitat; l’Appendice II, che comprende le specie migratorie che necessitano o potrebbero beneficiare della cooperazione internazionale per la loro conservazione.

(@novellatop, 31 ottobre 2017)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*