Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Centrafrica: Sant’Egidio, successo disarmo da’ credibilità processo pace

NEW YORK, 6 NOVEMBRE – “Il successo del disarmo iniziale in Centrafrica costituisce la credibilità di tutto il processo in atto”: lo ha detto in Consiglio di Sicurezza il responsabile delle relazioni internazionali della Comunità di Sant’Egidio, Mauro Garofalo nel corso di un briefing sul futuro della forza di pace MINUSCA dal 2014 impegnata nel paese africano.

Il briefing, seguito da consultazioni a porte chiuse, e’ stato presieduto dal Rappresentante Permanente italiano Sebastiano Cardi. “Dialogo politico e ascolto delle istanze locali sono efficaci”, ha detto Garofalo, annunciando che Sant’Egidio punta a smobilitare 600 uomini dai gruppi armati per integrarli nell’Esercito Repubblicano e in altri programmi civili. In Centrafrica Sant’Egidio è inoltre attiva con programmi sanitari, “e il successo di questo iniziale disarmo costituisce la credibilità di tutto il processo in atto“.

Parlando con i giornalisti dopo la riunione Cardi ha auspicato che nei prossimi giorni i membri raggiungano un consenso sulle proposte del Segretario Generale Antonio Guterres per il rafforzamento di MINUSCA, il cui mandato scade il 15 novembre. “Siamo all’inizio delle consultazioni”, ha detto Cardi sottolineando che la situazione nel paese e’ “molto fragile da tanti punti di vista: politico, militare e umanitario”.

Guterres ha raccomandato di aumentare di 900 unita’ la missione MINUSCA come parte di “una strategia complessiva per affrontare il deterioramento della situazione” tenendo in piedi allo stesso tempo il binario del dialogo politico con il governo per creare spazio per il processo di pace. I rinforzi raccomandati da Guterres includono 300 truppe da destinare le regioni orientali e centrali del Paese e 600 come parte della riserva del Comandante di MINUSCA in quelle regioni.

Per leggere, in inglese, l’intervento di Mauro Garofalo, cliccare qui. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*