Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Corridoi umanitari raddoppiano: protocollo per altri mille ingressi firmato a Roma

Corridoi umanitari

ROMA, 7 NOVEMBRE – I corridoi umanitari per i profughi siriani “raddoppiano”. E’ stato firmato a Roma un nuovo protocollo per accogliere mille persone in Italia. La cerimonia della firma che conferma un esempio italiano di eccellenza e integrazione si e’ tenuta al Palazzo del Viminale. Il Protocollo tecnico per l’apertura di corridoi umanitari dal Libano e dal Marocco ha validita’ di due anni. “E’ un puzzle di creativita’ di cui l’Italia deve andare orgogliosa”, ha commentato il viceministro degli Esteri Mario Giro.

Si tratta del rinnovo del primo accordo, sottoscritto alla fine del 2015, e della prosecuzione dell’iniziativa grazie alla quale in due anni 1000 migranti vulnerabili sono stati trasferiti in Italia in condizioni di sicurezza per loro e per il paese ospite. Nel quadro delle attività promosse dell’Unione Europea per il reinsediamento dei rifugiati, il Protocollo conferma la collaborazione tra il Governo italiano e la società civile in progetti che, grazie al patrocinio di soggetti privati, consentono di agevolare l’integrazione dei beneficiari con il diretto coinvolgimento delle comunità locali e senza costi diretti aggiuntivi per l’Erario.

Il Protocollo è stato sottoscritto da rappresentanti dei Ministeri degli Esteri e dell’Interno oltre che della Comunità di Sant’Egidio, della Federazione delle Chiese Evangeliche e della Tavola Valdese. Per la Farnesina, il Protocollo è stato firmato dal Ministro Plenipotenziario Luigi Maria Vignali, Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie. “Attraverso una innovativa forma di collaborazione tra società civile e istituzioni, i corridoi umanitari rappresentano un modello di protezione umanitaria dei migranti più vulnerabili che è apprezzato in Europa e nel mondo. Per queste ragioni è importante rinnovare questa esperienza ed estenderla ad altri paesi”, ha dichiarato Vignali. (@OnuItalia)  

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*