Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Antonella è arrivata a Capo Nord, con lei l’Africa di Amref per un progetto idrico

Antonella

CAPO NORD, 9 NOVEMBRE – L’avventura di Antonella Gentile, partita dall’Italia con la sua bicicletta Olimpia, si è conclusa. Una pedalata di circa 5000 chilometri in solitaria, sperimentando gioie, superando ostacoli e portando con sé l’Africa di Amref fino a Capo Nord, in Norvegia. Antonella
”Ho percorso poco meno di 5000 km in bici attraversando Italia, Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia, viaggiando lentamente per circa 4 mesi e mezzo. Gli ultimi 380 km li ho fatti in autobus e in auto con due ragazzi speciali che mi hanno accompagnato a Capo Nord. C’era troppa neve e non sarebbe stato possibile fare l’ultimo pezzo in bici. Abbiamo messo la mia bicicletta nella loro macchina e mi hanno portato a Capo Nord e di quel tratto ho fatto in bici solo il lungo tunnel a una cinquantina di chilometri dalla meta, perché sentivo che senza quello il mio viaggio non poteva dirsi concluso. Capo Nord non ha nulla di speciale ma mi ha dato la possibilità di rivivere e ricordare tanti momenti meravigliosi di quello che è stato il viaggio più emozionante di tutta la mia vita”.

Comunica così, dalla sua pagina Facebook, Antonella Gentile, trentatreenne di Barletta (Puglia), di essere arrivata a meta, nel punto più a Nord d’Europa, assieme alla sua ‘compagna di viaggio Olimpia’, una normalissima eppure instancabile city bike. Una lunga pedalata alla scoperta del mondo e di se stessa, a cui Antonella ha voluto aggiungere un valore in più, portando l’Africa di Amref fino in Norvegia . Ridurre, ad ogni metro in bici, le distanze tra l’Europa e il continente africano, è questa la missione a cui la ragazza ha dato concretezza chiedendo a tutti i suoi lettori di sostenere un progetto idrico di Amref, organizzazione umanitaria che da 60 anni porta salute alle comunità più remote dell’Africa. ”Ci sono viaggiatori per passione e “viaggiatori” per necessità – scrive- Io faccio parte per fortuna della prima categoria ma sapete che ci sono tante persone in Africa che per poter avere acqua sono costrette a fare tanti chilometri a piedi?”.Antonella

Sono stati giorni intensi, quelli che ha vissuto Antonella, durante i quali non sono mancati ostacoli ed imprevisti . Le pedalate sotto la pioggia, la neve e qualche spavento, come la brutta esperienza di essere pedinata, non hanno però fermato il suo entusiasmo. “Bisogna credere sempre nei sogni e non farsi mai abbattere dagli ostacoli. Questi ultimi non saranno mai insormontabili se affrontati con il sorriso e l’entusiasmo. Bisogna semplicemente seguire l’istinto senza pensare ai problemi, come “oh Dio, e se si rompe la bici.. e se mi faccio male e se …e se…”. Quando arrivano i problemi si affrontano, consapevoli che le cose belle saranno comunque superiori”. E infatti lungo il cammino sono state numerosissime le dimostrazioni di affetto e solidarietà. È stato un viaggio in solitaria, ma Antonella non è mai stata sola. L’ospitalità che ha ricevuto non l’ha scaldata solo nelle freddi notti nordiche, l’ha scaldata di un calore che difficilmente la abbandonerà per il resto della sua vita.

Ora Amref ha un’amica in più che ha portato a termine il suo impegno per i progetti che l’organizzazione vuole regalare all’Africa.

(@novellatop,  9 novembre  2017)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*