Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Clima: la Fao a COP23 di Bonn, tutti gli incontri e gli appuntamenti

Clima

BONN, 9 NOVEMBRE – Da domani alla Conferenza ONU sui Cambiamenti Climatici COP23 in corso a Bonn, la FAO lavorerà insieme con gli altri paesi partecipanti per assicurare che venga riconosciuto il legame tra cambiamenti climatici, agricoltura e sicurezza alimentare in vista di un’azione rafforzata sul clima. Poichè, è il parere dell’organizzazione dell’Onu, nessun altro settore è più sensibile ai cambiamenti climatici dell’agricoltura, nessun altro settore ha lo stesso potenziale di ridurre le emissioni di gas serra nell’arco di questa generazione, come l’agricoltura. 
Ecco il programma degli eventi cui partecipa la Fao:

10 novembre
Climate Action for Food Security: Harvesting Adaptation and Mitigation Benefits in the land sector.
AGRICULTURE ACTION DAY
Durante l’ ‘Agriculture Action Day of the Marrakesh Partnership for Global Climate Action’ FAO e partner presenteranno il loro lavoro e la propria expertise su temi quali: la gestione delle situazioni di scarsità d’acqua; sprechi alimentari; gestione integrata dei paesaggi; allevamento di bestiame a basso impatto ambientale; uso di dati climatici; agricoltura climaticamente intelligente e sistemi di conoscenza tradizionali.
L’evento mostrerà come il sistema ONU sostiene i governi, i settori economici, la società civile e le comunità nell’affrontare i cambiamenti climatici.
Il ministro tedesco per l’Alimentazione e l’Agricoltura Christian Schmidt e l’astronauta francese Thomas Pesquet, dell’Agenzia Spaziale Europea, parteciperanno alla cerimonia di apertura e alla prima sessione dei lavori rispettivamente.

Lancio del “Climate-smart agriculture sourcebook”
11 novembre
OCEANS ACTION DAY 
Durante l’ ‘Oceans Action Day of the Marrakesh Partnership for Global Climate Action’ la FAO, assieme ad altre organizzazioni e governi, presenterà il proprio lavoro per l’implementazione delle politiche ‘blue carbon’ e per l’ ‘economia blu’ oltre all’impegno per affrontare i cambiamenti climatici, per rafforzare le capacità di far fronte agli shock climatici (resilienza) e oltre alle misure per la gestione delle risorse costiere nel quadro delle cosiddette ‘Nationally Determined Contributions’ (NDCs).COP23

12 novembre
DEVELOPMENT & CLIMATE DAY
Ambizione globale, azione locale. Resilienza climatica per tutti.

13 novembre
Sbloccare gli investimenti per la resilienza climatica

Lo scopo di questa tavola di discussione è identificare le principali barriere e le maggiori opportunità per aumentare il volume degli investimenti nella resilienza climatica nei paesi in via di sviluppo, oltre alle opportunità di investimento nella resilienza già esistenti.

14 novembre
Tavola rotonda di alto livello sull’SDG2 – Azione climatica per Fame ZeroCOP23
Le tavole rotonde di alto livello su l’Azione Climatica e su Zero Hunger permetteranno di fare il punto sulle iniziative già intraprese per raggiungere Fame Zero. Il Presidente delle isole Fiji Gorge Konrote, il Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva, e l’Astronauta francese dell’ESA Thomas Pesquet apriranno i lavori.
La conferenza stampa organizzata dall’UNFCCC vedrà la partecipazione di Rene Castro Salazar, Direttore Generale Aggiunto della FAO.

16 novembre
Panel di discussione di alto livello: Come l’agro-ecologia può aiutare i paesi a realizzare i propri impegni climatici
Basandosi sui risultati del Simposio Regionale della FAO sull’ Agro-ecologia, il panel di discussione si concentrerà sul ruolo e i vantaggi comparati dell’agro-ecologia per la sicurezza alimentare, per costruire la resilienza, mitigare l’impatto dei cambiamenti climatici, e facilitare i paesi firmatari a compiere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi sul Clima.

(@novellatop,  9 novembre 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*