Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: italiani Unifil completano corsi anti ADM e per ‘fuoco a tiro curvo’

Unifil

SHAMA, 27 NOVEMBRE – Il contingente italiano Unifil in Libano ha portato a termine negli ultimi giorni alcuni corsi di addestramento per le forze armate libanesi, uno riguardante le competenze in materia di difesa Chimica, Biologica, Radiologica e Nucleare, l’altro sulle conoscenze di base per l’osservazione e l’aggiustamento del fuoco a tiro curvo.   

Unifil

Il corso Adm

Il primo si è concluso con una cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione ad elementi delle forze armate libanesi appartenenti alla CBRN Coy dell’Engineering Regiment, cui hanno presenziato, oltre alle autorità militari libanesi, l’addetto militare dell’ambasciata d’Italia, colonnello Massimiliano Sforza ed il comandante della Missione, colonnello Stefano Giribono.
Il team di 6 istruttori appartenenti al 7° Reggimento Difesa NBC ‘Cremona’ di Civitavecchia, nelle due settimane di corso, ha illustrato i concetti fondamentali che regolano la materia con lo scopo di consolidare le tecniche di

Unifil

I ‘diplomati’

protezione individuale e la conoscenza della strumentazione in loro possesso, le procedure per l’individuazione e l’identificazione di sostanze CBRN, le tecniche di campionamento ed i principi della decontaminazione. Ampio spazio è stato dedicato alle esercitazioni pratiche che, attraverso la realizzazione di scenari chimici e radiologici, hanno consentito agli studenti di mettere in pratica quanto appreso nella parte teorica sulle procedure, i materiali e le tecniche utilizzate.
Tale attività si inquadra come primo step di un percorso formativo di medio-lungo termine nell’ambito del quale saranno approfondite, nel 2018 con corsi della durata di 6 settimane, le tematiche sopra descritte. Tutti i frequentatori, in possesso di una buona preparazione di base, hanno preso parte in maniera proficua alle lezioni teoriche e alle attività pratiche previste dal programma, completando con ottimi risultati il ciclo di addestramento.

Unifil

La consegna degli attestati

Sempre presso la base di Shama sede del Comando del Settore Ovest di UNIFIL a guida italiana, i caschi blu italiani hanno organizzato la terza edizione del corso denominato ”Basic Fire Observation”, volto a fornire alle forze libanesi le conoscenze di base per l’osservazione e l’aggiustamento del fuoco a tiro  curvo (ad esempio con mortaio). I frequentatori hanno partecipato a lezioni teorico-pratiche relative alla topografia e alla stima delle distanze, all’osservazione, identificazione e designazione degli obiettivi, alle tecniche di aggiustamento del tiro e alle comunicazioni tra l’osservatore e lo schieramento, effettuando anche simulazioni in aula tramite una CAX – Computer Assisted Exercise.
L’attività si è conclusa con una esercitazione, senza l’utilizzo di munizioni, nel corso della quale sono state messe in pratica le nozioni acquisite.
Il consistente incremento del numero dei partecipanti, questa edizione è stata frequentata da 2 Ufficiali e 8 Sottufficiali della 5^ Brigata, è la dimostrazione del notevole interesse e dell’importanza che le Forze armate Libanesi hanno rivolto a questa attività, altamente tecnica e qualificante mirata a far acquisire sempre maggiori e concrete capacità operative.

(@novellatop, 27 novembre 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*