Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Alfano, soddisfazione per ruolo Italia in intesa con UNHCR

ROMA, 29 NOVEMBRE – Soddisfazione per il ruolo avuto dall’Italia, e in particolare dell’Ambasciata italiana a Tripoli guidata da Giuseppe Perrone, nel raggiungimento di un’intesa per l’attività di UNHCR in Libia e’ stata espressa oggi dal ministro degli esteri Angelino Alfano. L’intesa a favore delle categorie di migranti più vulnerabili e bisognosi di protezione internazionale, in vista della loro ricollocazione in Paesi terzi che hanno manifestato disponibilità ad accoglierli, e’ quella di cui ha parlato ieri in Consiglio di sicurezza il Rappresentante Permanente all’Onu Sebastiano Cardi.

“Sono molto soddisfatto che l’Italia, grazie all’azione diplomatica della nostra ambasciata a Tripoli, abbia agevolato il raggiungimento di un’intesa per l’attività di UNHCR in Libia”, ha detto Alfano, osservando che potranno così essere accelerate le procedure per la loro ricollocazione, grazie all’operatività di un apposito ufficio di raccolta e partenza a Tripoli, gestito con il Dipartimento per il contrasto all’immigrazione illegale del Ministero dell’Interno libico, con l’obiettivo di fornire assistenza umanitaria e sicurezza ai migranti e predisporre le procedure per la loro partenza.

“Da anni sosteniamo che l’obiettivo sia quello di organizzare, dall’altra parte del Mediterraneo, la selezione dei bisognosi di protezione internazionale, con la garanzia del pieno rispetto dei diritti umani. L’intesa con UNHCR è un passo molto significativo nella giusta direzione”, ha detto il ministro.

In un’intervista alla Cnn, l’ambasciatore d’Italia a Tripol Perrone, ha sottolineato la mediazione italiana che ha permesso di raggiungere l’accordo annunciato ieri sulla presenza dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr) in un campo profughi in Libia. “Siamo gli unici che, ieri, abbiamo consentito di raggiungere un accordo con il governo libico per permettere all’Unhcr di lavorare in un centro in Libia così che i migranti abbiano l’opportunità di essere assistiti”, ha detto Perrone in collegamento Skype con l’emittente americana.
A quanto risulta all’ANSA, il campo su cui è stato raggiunto l’accordo è quello di Tarek el Sika.

(@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*