Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Vice ministro Giro in Ruanda, domani incontro con il presidente

ROMA, 13 DICEMBRE – Missione in Ruanda, dove domani incontrerà il Presidente della Repubblica e prossimo presidente dell’Unione Africana, Paul Kagame, per il vice ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Mario Giro.

L’incontro si inserisce nel programma della missione ufficiale di Giro nel paese Africano che include anche fra l’altro una visita al mausoleo del genocidio e ad una iniziativa della fondazione Don Gnocchi (già co-finanziata dalla cooperazione italiana) e una visita all’ospedale di Rilima gestito da Don Bosco, fiore all’occhiello del parco ospedaliero pediatrico ruandese.

La visita consentirà una serie di approfondimenti anche circa il progetto di riforma dell’Unione Africana in un momento in cui il Presidente si appresta a divenire il Presidente dell’organizzazione panafricana per il 2018. “Il Ruanda è ormai un Paese stabile, con un impianto legislativo chiaro e ben applicato, il secondo Paese africano dove è più facile fare impresa. Oggi, a dispetto del tragico recente passato, non si registrano apertamente tensioni interetniche né tendenze centrifughe,” ha detto Giro sottolineando  che “la Panoramica regionale sulla sicurezza alimentare e l’alimentazione stilata dalla FAO per l’anno 2017 riconosce il Ruanda come uno dei pochi paesi sub-sahariani ad aver ridotto significativamente la denutrizione tra il 2009-2011 e il 2014-2016.”

Giro ha voluto soffermarsi ancora su ciò che di virtuoso la politica ruandese sta esprimendo e indicando i suoi auspici: “Il Paese si è detto pronto ad accogliere fino a 30.000 rifugiati ed apolidi attualmente in Libia, nell’ambito di uno sforzo continentale di riallocazione coordinato dall’Unione Africana e a contribuire al finanziamento del rimpatrio di coloro che volessero tornare nel loro Paese di origine. Kigali si è anche dimostrata disponibile ad accogliere diversi rifugiati del Corno d’Africa attualmente in Israele. Speriamo molto per il futuro di questo Paese e questa visita, rafforzerà certamente i nostri rapporti.” (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts