Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia in CdS: “priorità affrontare cause crisi alla radice”; Cardi fa punto anno mandato

NEW YORK, 20 DICEMBRE – Parlando in un dibattito aperto del Consiglio di Sicurezza sulla complessità delle sfide globali alla pace e alla sicurezza internazionale, l’Italia ha fatto il punto sull’anno di mandato nel massimo organo di governo politico dell’Onu.

“Lotta al traffico delle persone, ai suoi legami con il terrorismo e alla criminalità’ organizzata, focus sugli spostamenti di massa di popolazioni, le violazioni dei diritti umani, la protezione del patrimonio culturale da distruzioni e contrabbando sono stati al centro della nostra azione”, ha detto il Rappresentante Permanente italiano Sebastiano Cardi.

“Affrontare alla radice le cause delle crisi deve essere la nostra priorità. Durante la presidenza di turno italiana del Consiglio di Sicurezza abbiamo organizzato un briefing che ha messo in evidenza il collegamento intrinseco tra pace, sicurezza, sviluppo socioeconomico e diritti umani”, ha detto l’ambasciatore. L’Italia ha rivestito in novembre la presidenza di turno dei Quindici.

Ad aprire il dibattito di oggi, organizzato dalla presidenza di turno giapponese, era stato il Segretario Generale Antonio Guterres parlando di un aumento “non solo quantitativo ma anche qualitativo” delle minacce alla pace e alla sicurezza del mondo: dal pericolo delle armi nucleari “con tensioni ai livelli piu’ alti dai tempi della guerra fredda”, al cambiamento climatico, all’ineguaglianza che alimenta frustrazioni e marginalizzazione.

Secondo Cardi e’ importante affrontare la “natura interconnessa delle sfide”. Guardando al futuro, l’ambasciatore italiano ha espresso appoggio al pacchetto di riforme del sistema Onu introdotto da Guterres suggerendo che il Consiglio continui a garantire al Segretario Generale sostegno pieno e compatto ai suoi sforzi di rendere l’organizzazione mondiale per la pace piu’ efficace, flessibile, trasparente e responsabile. (@Onuitalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts