Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Aperto primo corridoio umanitario da Libia; Grandi, difficile ma importante iniziativa umanitaria

ROMA, 22 DICEMBRE – Il governo italiano e UNHCR hanno aperto il primo corridoio umanitario dalla Libia. 162 migranti liberati da centri di detenzione per immigrati irregolari di Tripoli sono atterrati a Pratica di Mare su due voli C130 dell’Aeronautica Militare. L’iniziativa ha coinvolto, oltre al governo italiano e all’agenzia Onu per i rifugiati, anche la Cei.

“Una difficile ma riuscita iniziativa umanitaria”, ha commentato il capo di UNHCR Filippo Grandi su Twitter. I migranti coinvolti nel viaggio sono stati individuati nei mesi scorsi dal personale dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, tra coloro che erano in condizioni di massima fragilità. “Dall’inizio dell’anno – ha spiegato il responsabile della Libia dell’Unhcr, Roberto Mignone – abbiamo fatto 995 visite nei Centri e siamo riusciti a liberare 1.200 persone. Ma pensiamo che nel prossimo anno questi numeri saliranno e riusciremo ad evacuare dalla Libia tra le 5mila e le 10mila persone in condizioni di fragilità”.

L’intesa tra il governo italiano e quello libico ha permesso che i migranti fossero liberati dai Centri e potessero lasciare il paese per raggiungere l’Europa. In Italia i migranti, grazie all’accordo tra il governo e la Conferenza episcopale italiana, verranno inseriti nel sistema Sprar e accolti in sedici diocesi in tutto il paese: da Arezzo a Benevento, da Treviso a Varese, da Milano a Reggio Calabria. A tutti è stata concessa la protezione internazionale e tutti verranno inseriti in un percorso di integrazione.

Il corridoio umanitario e’ il primo per la Libia dopo quelli aperti per profughi siriani e iracheni in Libano e piu’ di recente per gli eritrei nei campi profughi in Etiopia. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts