Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: Guterres, trasformarle in un vantaggio per tutti; maggiori vie legali

NEW YORK, 11 GENNAIO – Il Segretario Generale ONU Antonio Guterres ha lanciato oggi il suo rapporto sulle migrazioni, intitolato  “Making Migration Work for All” ( https://refugeesmigrants.un.org/SGReport ).

Il documento rappresenta il contributo del Segretario Generale – lui stesso alto Commissario Onu per i rifugiati – al processo di sviluppo dell’accordo globale per le migrazioni e la sua visione per una cooperazione internazionale costruttiva.

Il rapporto si concentra sulla necessità di fare delle migrazioni un vantaggio per tutti, evidenziando il nesso con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Esso mostra le opzioni che gli Stati Membri hanno di soddisfare il proprio potenziale economico e sociale; offre azioni per promuovere le migrazioni regolari; raccomanda l’adozione di politiche che soddisfino le legititme preoccupazioni in materia di sicurezza legate alle migrazioni irregolari. Il rapporto si sofferma inoltre sulle sfide specifiche che derivano da  movimenti di larga scala di migranti e rifugiati.

“La migrazione a livello globale rimane mal gestita, dovrebbe essere un atto di speranza, non di disperazione. Bisogna concentrarsi sugli aspetti positivi, utilizzare i fatti e non i pregiudizi come base per affrontare le sue sfide”, ha detto Guterres ricordando che i migranti a livello internazionale secondo le stime sono 258 milioni, con un +49% dal 2000, passando dal 2,8% al 3,4% della popolazione mondiale. Al 4 dicembre 2017, nel corso dell’anno sono morti 5.136 migranti, mentre dal 2014 le vittime in tutto il mondo sono 22.432. “Il modo migliore per porre fine alla sequela di
illegalità e abusi nei confronti dei migranti e’, per i governi, intraprendere maggiori vie legali per la migrazione”, ha avvertito Guterres.

Il capo dell’Onu ha parlato di “autolesionismo economico” da parte delle “autorità che creano ostacoli alla migrazione, pongono severe restrizioni alle opportunità di lavoro dei migranti o peggio ancora, incoraggiano involontariamente la migrazione illegale”.
Guterres ha sottolineato che i migranti danno un contributo importante allo sviluppo internazionale, sia per il loro lavoro che per l’invio di rimesse ai loro paesi d’origine, arrivate in totale a quasi 600 miliardi di dollari l’anno scorso. “La sfida fondamentale – ha continuato Guterres – è massimizzare i benefici di questa forma ordinata e produttiva di migrazione e abbattere gli abusi e i pregiudizi che rendono la vita un inferno per una minoranza di migranti”. Le ultime stime suggeriscono che il 23% dei 24,9 milioni di persone nel mondo soggette a lavoro forzato sono migranti internazionali. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Migrazioni: Guterres, trasformarle in un vantaggio per tutti; maggiori vie legali

  1. il rapporto di Guterres è assolutamente condivisibile, ma temo che la maggior parte degli stati continuerà a fare ciò che vuole…

Leave a comment

Your email address will not be published.


*