Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Myanmar: polizia uccide manifestanti nello stato di Rakhine, la protesta di Amnesty

Myanmar

ROMA, 18 GENNAIO – L’organizzazione che difende i diritti umani Amnesty International ha emesso un comunicato di protesta in seguito all’uccisione di otto manifestanti da parte della polizia di Myanmar nella città di Mrank-U nello stato di Rakhine.  James Gomez, direttore di Amnesty International per l’Asia Myanmarsudorientale e il Pacifico, ha dichiarato che l’episodio ”mostra ancora una volta il disprezzo per la vita umana da parte delle forze di sicurezza del Myanmar. Anche se i manifestanti stavano lanciando sassi e mattoni, aprire il fuoco su una folla di migliaia di persone è ingiustificabile. Si tratta di un caso evidente di uso eccessivo della forza, in violazione del diritto alla vita”.

Secondo Amnesty ”su questo grave episodio è necessario che le autorità birmane avviino indagini indipendenti e portino i responsabili di fronte alla giustizia. Fin troppo spesso le forze di polizia locali non vengono processate per le violazioni dei diritti umani da loro commesse e questo non fa altro che alimentare il clima d’impunità e di violenza”. Il caso delle persecuzioni della popolazione musulmana di etnia Rohingya sono un esempio chiaro di questo comportamento e delle coperture di cui gode.

”Le autorità del Myanmar – prosegue Gomez – sono abituate da lungo tempo a ricorrere a ogni mezzo necessario per stroncare il dissenso. È giunto davvero il momento che le forze di polizia siano addestrate al ricorso a metodi non violenti di controllo dell’ordine pubblico. Soprattutto, le autorità dovranno assicurare che la polizia abbia a disposizione strumenti non letali da usare quando strettamente inevitabile”.

(@novellatop, 18 gennaio 2018)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts