Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Con i militari italiani la solidarietà della Sardegna arriva in Afghanistan

Afghanistan

HERAT, 19 GENNAIO – La solidarietà di una regione italiana, la Sardegna, arriva in Afghanistan: il contingente italiano del Train Advise Assist Command West (TAAC W) ha infatti predisposto alcune donazioni a favore di un quartiere povero di Herat e del villaggio di Murghab, nell’ambito dei progetti di cooperazione civile e militare nel paese asiatico.

Afghanistan

Herat

I beni di prima necessità consegnati agli anziani – che in ogni comunità rivestono un grande ruolo sia sociale che istituzionale – consistono per lo più in materiale per l’infanzia, coperte, abbigliamento per bambini e per adulti, materiale sanitario, alimenti e giocattoli vari che giungono grazie alla generosa donazione dell’istituto comprensivo di San Nicolo’ Gerrei  e delle scuole dell’infanzia e primaria di Villasalto (entrambe in provincia di Cagliari)  nonché di numerose associazioni benefiche della Sardegna.

Alla cerimonia di donazione, svoltasi alla presenza del Comandante del TAAC-W, hanno partecipato anche alcuni bambini colmi di gioia e incredulità al momento della consegna dei giocattoli.

”Sono molto riconoscente al popolo italiano per gli aiuti concreti che nel tempo sono stati donati al mio villaggio – ha dichiarato l’elder del villaggio di Murghab – e che ci permetteranno sicuramente di superare l’inverno con meno preoccupazioni. Conosco gli italiani da molti anni: da loro abbiamo ricevuto donazioni di beni di prima necessità, assistenza medica per la nostra gente e visite veterinarie per il nostro bestiame”.

Il supporto alla popolazione, difatti, è una delle attività che si affianca a quella principale di addestramento e assistenza alle Forze di Sicurezza afghane, focus primario della missione di Resolute Support, e viene realizzato sia in maniera diretta con progetti individuati e condotti dal contingente nazionale, sia facilitando la distribuzione di aiuti umanitari provenienti da organizzazioni benefiche nazionali.

(@novellatop, 19 gennaio  2018)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts