Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

InterCampus e Ferrero all’Onu: sport catalizzatore sviluppo sostenibile

NEW YORK, 30 GENNAIO – Lo sport come catalizzatore per la costruzione dello sviluppo sostenibile. Due esempi italiani di eccellenza, InterCampus e Ferrero sono stati portati alla ribalta, nel quadro dei lavori della 56esima sessione della Commissione per lo Sviluppo Sociale, nel corso di un incontro organizzato dal Dipartimento ONU per gli affari economici e sociali (DESA).

L’evento, ospitato dal Direttore della Divisione politica sociale e Sviluppo, Daniela Bas, e moderato da Jeff Brez, capo dell’Ufficio rapporti con le NGO del Dipartimento per l’informazione pubblica (DPI), si prefiggeva di rafforzare la cooperazione tra settore pubblico e settore privato promuovendo il ruolo dello sport per la costruzione di società inclusive, accessibili e resilienti, e per dare attuazione all’Agenda 2030.

“Lo sport, con i suoi valori e le sue regole, è un motore importante dei processi di riconciliazione, inclusione sociale e sviluppo soprattutto nei contesti sociali ed economici più fragili. Per i giovani lo sport è crescita, sana competizione e solidarietà, ma anche una opportunità di fare impresa. Gli esempi tutti italiani di Inter Campus e Ferrero dimostrano che la partnership tra sport e business può offrire ai giovani una marcia in più per costruire un futuro migliore,” ha detto il Rappresentante Permanente italiano all’ONU, Sebastiano Cardi che ha partecipato all’incontro con la collega di Monaco Isabelle Picco e il numero due della missione sudcoreana, Paese ospite delle prossime Olimpiadi invernali.

Stefano Capellini di InterCampus e il responsabile per i programmi di sostenibilità della Ferrero, Aldo Cristiano hanno portato l’esempio delle loro esperienze. Inter Campus, che dal 1997, in partnership con ONG e imprese, mette lo sport al servizio dello sviluppo, promuove oggi programmi di calcio per i più giovani in 29 paesi del mondo. Presentato all’ONU nel 2012, l’iniziativa torna quest’anno per la quarta volta al Palazzo di Vetro.  Ferrero è tra le principali aziende italiane che si distinguono per le iniziative di responsabilità sociale e sostenibilità ambientale.

“Con l’evento di oggi, prosegue la nostra azione alle Nazioni Unite per promuovere il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, con una attenzione speciale alla tutela dei diritti della persona e alla lotta alla povertà. – ha affermato l’Amb. Cardi – L’attuazione dell’Agenda 2030 richiede uno sforzo collettivo che non può prescindere dal rafforzamento della collaborazione tra istituzioni, settore privato e società civile, nelle sue molteplici espressioni. Portando Inter Campus all’ONU già nel 2012 e da ultimo nel 2016 abbiamo dimostrato di guardare nella giusta direzione.” (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*