Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Link 2007 e Social Value Italia presentano dossier su valutazione impatto cooperazione

ROMA, 9 FEBBRAIO – Con il saluto del nuovo Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo, Ambasciatore Giorgio Marrapodi, si sono aperti a Roma presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale i lavori della presentazione del dossier “Valutare l’impatto della cooperazione internazionale”.

Il dossier realizzato dalla rete di ONG Link 2007 e da Social Value Italia, vuole essere una utile sintesi di quanto oggi esiste a livello internazionale, con particolare riferimento agli strumenti più applicabili alla cooperazione italiana.

I rappresentanti delle istituzioni, la Dr.a Laura Frigenti, Direttrice della Agenzia Italiana della Cooperazione Internazionale e il Vice Ministro della Cooperazione Internazionale, Min. Luca Maestripieri, hanno sottolineato l’importanza dell’iniziativa, voluta da chi della società civile si occupa di cooperazione internazionale. Il fatto che la proposta, culturale prima che tecnica, venga “dal basso” ha un valore particolare. Questo significa infatti che le Ong di Link 2007 non intendono più la valutazione come un metro che possa incidere negativamente sul giudizio che i donatori possono dare sui loro progetti, ma come un percorso che, facendo tesoro anche dei possibili errori derivanti dalla complessità dei contesti, serva all’organizzazione per migliorare e crescere.

Determinante è stata la scelta di voler costituire un gruppo “misto” tra chi lavora sul campo (le ONG) e chi si occupa di valutazione d’impatto dal punto di vista più accademico (Social Value Italia). I punti salienti sono ampiamente condivisi: la valutazione d’impatto è uno strumento di management, che deve coniugare etica e competenza tecnica. Non è uno strumento di sanzione, né di marketing.

Link 2007 e Social Value Italia vogliono avviare un processo con le istituzioni che si occupano di cooperazione internazionale, non presentare uno standard rigido, applicabile a qualsiasi realtà e contesto. Si tratta di un punto di partenza aperto a istituzioni e a società civile che prevede un ampio e condiviso dialogo. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*