Addio a Francesco Samengo, presidente di UNICEF Italia

301

ROMA, 10 NOVEMBRE – “Ci ha lasciati dopo una lunga lotta contro il COVID19 il nostro caro Presidente. La sua instancabile abnegazione sarà per noi sprone a dare sempre il meglio per la causa dei bambini, in Italia e nel mondo. Ci stringiamo con dolore e affetto alla sua famiglia”. Cosi’ Unicef Italia ha annunciato la scomparsa di Francesco Samengo. 

La Vice Presidente Carmela Pace, il Consiglio Direttivo, il Direttore Generale Paolo Rozera, i Presidenti Regionali e Provinciali, i volontari UNICEF e tutto lo staff si sono stretti con dolore e con affetto alla sua famiglia, “fiduciosi che nella forza del suo esempio troverà il conforto per affrontare questa grande perdita”.

Unanime il cordiglio di altre Ong e di tutte le forze politiche. Tra le molte personalità che hanno espresso le proprie condoglianze c’e’ stato il capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli, che ha rivolto sentimenti di commossa vicinanza ai familiari e a tutto il comitato “a cui ci legano anni di consolidato rapporto istituzionale e umano, accomunati da un unico obiettivo per il bene dei più indifesi”. “Con la scomparsa del suo presidente Francesco Samengo, l’Unicef – ha scritto la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti – perde oggi una guida, un uomo generoso e altruista, da sempre impegnato nella difesa dei diritti dei bambini e dei più fragili”, unendosi nel dolore al ministro dello sport Vincenzo Spadafora che per anni ha visto “con quanta passione e convinzione si è impegnato per costruire un mondo migliore, tutelando i più fragili, in Italia e nel mondo”.

Presidente dell’Unicef Italia dal 2018, Samengo è stato
volontario UNICEF per oltre venti anni, poi componente del
Consiglio Direttivo e dal 2001 Presidente del Comitato Regionale della Calabria per l’Unicef. Nato a Cassano Jonio (CS), viveva da molti anni a Roma. Laureato in Economia e Commercio, iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e dei Revisori Contabili, aveva ricoperto importanti ruoli manageriali ed apicali in numerose aziende pubbliche. (@OnuItalia)