Farnesina presenta progetto ‘Partenariato con l’Africa’, continente prioritario per l’Italia

636

ROMA – E’ stato presentato in formato virtuale per la prima volta il ”Partenariato con l’Africa”, documento di policy della Farnesina che individua le principali priorità di politica estera italiana nel Continente..
Nel testo sono elencate sia le priorità geografiche italiane in Africa (Africa Mediterranea, Corno d’Africa e Mar Rosso, Sahel ed Africa Australe) sia le priorità tematiche, tra le quali figurano Pace e sicurezza, Governance e diritti umani, Migrazioni, Partenariati commerciali e investimenti, Sviluppo sostenibile, contrasto ai cambiamenti climatici e Cooperazione culturale e scientifica.
”Il dialogo con l’Africa – si legge nel documento – è destinato necessariamente ad imporsi come tema primario per il nostro Paese, per evidenti considerazioni di natura strategica, storica, geografica, economica e culturale. Il Continente diverrà nei prossimi anni il più popoloso ed il più giovane, e sarà al centro di molteplici, complesse dinamiche: conflitti e povertà in alcuni Paesi, stabilità e crescita economica in altri; rischi di proliferazione del terrorismo; cambiamenti climatici; influenza di attori esterni”.
Con tali premesse, si legge ancora nelle conclusioni, ”occorre più che mai una visione strategica dei nostri rapporti con l’Africa…. che la complessità degli scenari africani obbliga  ad adottare approcci di medio e lungo periodo”.
Nel presentare il documento il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha sottolineato come l’Africa sia ”tra i continenti più dinamici e con le maggiori potenzialità…..per questo serve un partenariato a tutto campo. Non abbiamo agende nascoste, siamo convinti che pace, sicurezza, sviluppo economico ed emancipazione sociale costituiscano interessi comuni per la stabilità dell’Europa e quindi dell’’Italia”. Il ministro ha ricordato poi che ”il documento strategico è frutto del lavoro tra la Farnesina, la rete diplomatica nei paesi africani ma anche esponenti della società civile, delle università, dell’imprenditoria”.
Alla presentazione erano presenti anche il Presidenti delle Commissioni Esteri di Senato e Camera, On. Piero Fassino e Sen. Vito Rosario Petrocelli, e la Rettrice della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, Sabrina Nuti, l’amministratore delegato di ENEL, Francesco Starace, le Vice Ministre degli Esteri Emanuela Del Re e Marina

Marina Sereni

Sereni, l’ambasciatore del Mali a Roma,  Aly Coulibaly.  Per le ong, il direttore  CUAMM – Medici con l’Africa, Don Dante Carraro.
La seconda parte dell’evento è stata  dedicata a un progetto di formazione elettorale a beneficio di alcuni Paesi africani, ‘Innov-Elections’, finanziato dal MAECI e promosso dalla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa e dalla Fondazione ECES (European Centre for Electoral Support), in collaborazione con UNITAR (United Nations Institute for Training and Research).