Cooperazione: estesa collaborazione AICS-Sogesid, progetto in Africa su gestione rifiuti

71

ROMA  14 MAGGIO – E’ stata estesa a dicembre 2025 la collaborazione istituzionale avviata nel 2019 tra l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) e la Sogesid, Società ‘in house’ dei Ministeri della Transizione Ecologica e delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili. L’obiettivo, ribadito nel corso di un incontro tra il Presidente e AD di Sogesid Carmelo Gallo e il Vicedirettore Tecnico di AICS Leonardo Carmenati, è consolidare e rafforzare l’’approccio multisettoriale della sostenibilità ambientale – anche in linea con quanto già tracciato dal Green New Deal della Commissione Europea e con gli obiettivi in tema di Economia Circolare – negli interventi sostenuti attraverso la cooperazione internazionale.
Le iniziative dell’Agenzia realizzate congiuntamente con Sogesid si muoveranno con ancora maggiore efficacia in una prospettiva di valorizzazione dei risultati virtuosi, prefissati dal Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR).
Obiettivo primario è contribuire alla soluzione delle sfide globali e dei bisogni di sviluppo locale attraverso la condivisione e la promozione delle esperienze e delle eccellenze italiane. Tra i settori di comune interesse, si è individuato nell’area dell’Africa orientale quello della gestione delle risorse idriche e dei rifiuti.
Il primo passo della realizzazione della collaborazione istituzionale è il progetto Corno d’Africa: congiuntamente con le autorità locali, verrà definito un programma integrato per la gestione dei rifiuti che assicuri il connubio tra la tutela igienico/sanitaria ed ambientale e il recupero e valorizzazione del materiale differenziato, determinando un indotto di occupazionale locale.