Assistenza umanitaria: un master per ricostruire insieme a Roma Tre

863

ROMA, 1 AGOSTO – Col settore dell’assistenza umanitaria in pieno sviluppo grazie ai fondi impiegati nei progetti di emergenza, a partire da quelli stanziati per la gestione dei flussi migratori sono sempre più’ numerosi i master e corsi sulla cooperazione internazionale, nessuno però finora incentrato sulle questioni pratiche e di attenta progettazione degli interventi umanitari. Pone rimedio l’Università degli Studi Roma Tre dove si terra’, nell’anno accademico 2019/2020,  il primo corso del Master in Humanitarian Action and Protection of the Individual ((http://www.hapimaster.eu), promosso dal Dipartimento di Scienze politiche.

Il nuovo master è stato inserito nel più grande portale di informazioni umanitarie al mondo, ReliefWeb, che è gestito dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA). La proposta tiene insieme rigore scientifico e capacità di intervento pratico, competenze universitarie ed esperienze specifiche sul campo.

In questo senso, in collaborazione con alcune università italiane e straniere e con alcune ONG, è stato selezionato un ampio panel di accademici e di professionisti del settore.

La presenza di alcune ONG a Roma permetterà di far visitare ai frequentatori del corso le sedi e vedere di persona come funzionano e di cosa si occupano nello specifico. I collegamenti con le organizzazioni internazionali garantiranno, inoltre, la possibilità di stage di esperienza, da condurre per quanto possibile sul campo con sbocchi professionali come project manager o desk officer presso una organizzazione internazionale o una ONG. (@OnuItalia)