Attanasio: Cornado, impegno Italia a chiarire circostanze agguato

74
Attanasio: Cornado, impegno Italia a chiarire circostanze agguato

GINEVRA, 22 MARZO – Intervenendo davanti al Consiglio Diritti Umani, il Rappresentante Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali  a Ginevra, Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado, ha dichiarato che “l’Italia farà tutto il possibile, con il sostegno delle autorità congolesi, per chiarire le
circostanze che, esattamente un mese fa, hanno portato alla tragica morte” dell’Ambasciatore Luca Attanasio e del
Carabiniere Vittorio Iacovacci.

L’Ambasciatore Cornado – afferma una nota della Rappresentanza – ha quindi ribadito che “l’Italia condanna fermamente l’ignobile attacco a seguito del quale hanno perso la vita due servitori dello Stato che erano una risorsa preziosa per il nostro Paese e l’autista del Programma Alimentare
Mondiale, Mustapha Milambo”.

L’ambasciatore Attanasio in visita a centro Dream

La scorsa settimana il World Food Programme ha recepito le conclusioni della missione d’inchiesta condotta dal Department of Safety and Security (UNDSS) delle Nazioni Unite, che ha esaminato le circostanze relative al tragico attacco al convoglio. Le conclusioni sono state fatte pervenire alle autorità italiane e devono rimanere riservate – ha indicato l’agenzia dell’Onu – poiché contengono dati sensibili ed informazioni personali, e per garantire l’integrità delle indagini e delle verifiche in corso. (@OnuItalia)