Ambiente: con l’ONU AWORLD, una start up italiana che fa rete per una sostenibilità globale

381

TORINO, 9 NOVEMBRE – Una app per sensibilizzare il pubblico verso uno stile di vita sempre più sostenibile: AWorld, startup italiana con sede a Torino e New York è stata lanciata nei giorni scorsi in contemporanea con il segretariato delle Nazioni Unite.

Marco Armellino, Alessandro Lancieri e Alessandro Armillotta, i fondatori della startup, hanno sviluppato un sistema che già un anno fa era stato chiamato a supportare la campagna Act Now dell’Onu. L’App (disponibile per iOS e Android) accompagna le persone verso una maggiore consapevolezza e verso un miglioramento del proprio impatto personale sull’ambiente, in un mondo dove spesso la sostenibilità viene percepita come un tema complesso e a volte distante Eppure AWorld, app italiana di gamification della sostenibilità ha già una storia lunga. Che si intreccia con l’impegno delle Nazioni Unite contro il cambiamento climatico e per l’adozione di comportamenti sostenibili da parte della popolazione mondiale.

AWorld è sostanzialmente una piattaforma che si pone tra gli utenti e le aziende per favorire la cultura della sostenibilità attraverso un percorso di gamification che premia i comportamenti sostenibili, come i risparmi di risorse naturali o di energia elettrica, con un punteggio che a fine giornata o a fine mese indica quanto si sta contribuendo a salvare il pianeta. L’idea vincente di AWorld è stata quella di creare una app pienamente integrabile nella piattaforma
”Ci sono app che fanno gamification della sostenibilità, ma puntano sul comportamento individuale e basta”, spiegano i fondatori. ”Noi siamo gli unici a realizzare l’unione di persone, aziende e istituzioni. E questo è piaciuto moltissimo alle Nazioni Unite, perchè  vogliamo far passare il concetto che non sei da solo, che ci sono aziende che vivono di questi valori”.

I fondatori dell’app

A fronte di questo, le aziende pagano un costo di integrazione all’interno della loro piattaforma tecnologica più una commissione mensile per la fornitura di contenuti. Perché all’’interno di AWorld c’è anche un nucleo editoriale che si occupa della creazione di veri e propri giochi e di semplici testi per conoscere di più sui temi legati alla sostenibilità. L’applicazione propone contenuti coinvolgenti sui temi della sostenibilità e strumenti per misurare e incentivare le persone a entrare in azione per la salvaguardia del pianeta. Per raggiungere questo risultato, l’app valorizza i piccoli gesti quotidiani che generano un impatto positivo, dimostrando così che per vivere in modo più consapevole è sufficiente mo dificare alcune delle nostre scelte quotidiane.
AWorld permette agli utenti di monitorare i miglioramenti nelle proprie abitudini e visualizzare metriche precise dei risparmi generati (litri di acqua, chilogrammi di Co2, rifiuti).
L’app lancia inoltre ‘challenges’ collettive, supportate da aziende e istituzioni, che mirano a incentivare il risparmio di risorse da parte della community. Capgemini, leader mondiale nei servizi di consulenza e tecnologia, nonché uno dei primi partner del progetto, supporterà nelle prossime settimane una challenge, impegnandosi a piantare alberi al raggiungimento di un obiettivo di risparmio di CO2 da parte degli utenti.

Tra gli ambassador internazionali di ActNow figurano diverse personalità influenti del mondo dello spettacolo, tra le quali Antonio Banderas, Joaquin Phoenix e Susan Sarandon. ”Ognuno di noi ha la possibilità di limitare il global warming e prendersi cura del pianeta”, ha dichiarato Martina Donlon Responsabile della sezione Sviluppo Sostenibile nel Dipartimento della Comunicazione Globale delle Nazioni Unite: ”L’app AWorld ci aiuterà a coinvolgere sempre più persone incentivandole a fare scelte di vita meno impattanti che contribuiscano a costruire un futuro sostenibile per il pianeta”.
”Questo è il momento di cogliere l’attimo e cambiare il corso del nostro futuro verso uno stile di vita più sostenibile – ha spiegato Armillotta, che è anche amministratore delegato di AWorld – e siamo orgogliosi di sostenere le Nazioni Unite in una missione così importante“.
AWorld ha costruito una vera e propria piattaforma tecnologica. Il sistema di premialità, basato sulle azioni sostenibili collabora con importanti aziende italiane e internazionali come Flowe, la nuova Mobile bank fondata da Mediolanum, e Green Pea, lo shopping mall sostenibile ideato dai fondatori di Eataly.

Joaquin Phoenix

Il co-fondatore e presidente di AWorld Marco Armellino mette in evidenza come l’obiettivo sia “quello di connettere persone, aziende e istituzioni dando loro uno strumento integrato in grado di monitorare e valorizzare la propria crescita in termini di sostenibilità”.
Il CTO Alessandro Lancieri sottolinea: ”Abbiamo scelto di investire 20 mesi di analisi e sviluppo per costruire una soluzione scalabile facendo ricorso a tecnologie serverless e blockchain per garantire alte prestazioni e facilità di integrazione con i sistemi aziendali”.
Nel mese di agosto AWorld ha chiuso un round di funding con l’ingresso di CDP Venture Capital, tramite il fondo AccelerORA!, Digital Magics Spa e un gruppo di angel investor. Con AWorld nasce quindi un hub della sostenibilità con l’ambizione di guidare gli utenti in un entusiasmante viaggio verso una maggior consapevolezza, raccogliendo in un’unica piattaforma tutti i risultati conseguiti nel proprio percorso di crescita e creando un luogo di incontro e scambio di esperienze e iniziative.