Bielorussia: Italia a Ginevra, condanna repressione diritti umani

183

GINEVRA, 28 FEBBRAIO – L’Italia ribadisce la sua condanna della pesante repressione dei diritti umani e delle liberta’ fondamentali in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali del 2020. Parlando durante la 46esima sessione del Consiglio per i Diritti Umani a Ginevra, il Rappresentante Permanente italiano Gian Lorenzo Cornado ha rinnovato l’appello alle autorita’ del Paese per la ripresa del dialogo con le opposizioni.

“L”Italia – ha aggiunto l’ambasciatore – ribadisce la sua solidarieta’ con chiunque cerca di determinare pacificamente il proprio futuro attraverso libere ed eque elezioni”.

Con gli interventi del Segretario Generale Antonio Guterres, del Presidente dell’Assemblea Generale Volkan Bozkir e dell’Alta Commissaria per i Diritti Umani Michelle Bachelet, la sessione del Consiglio ha preso il via il 2 febbraio. Nel corso della sessione, che si svilupperà nell’arco di un mese, sono discusse situazioni riguardanti la tutela dei diritti umani in circa cinquanta Paesi e specifiche tematiche d’interesse del Consiglio. Sono altresì esaminati quasi cento rapporti presentati da esperti di diritti umani e altri organi investigativi e si terranno più di trenta dialoghi interattivi con titolari di mandato delle procedure speciali.

Il Consiglio adotterà inoltre i rapporti finali dell’ultimo ciclo d’esame della Revisione Periodica Universale di 14 Stati: Bielorussia, Liberia, Malawi, Panama, Mongolia, Maldive, Andorra, Honduras, Bulgaria, Isole Marshall, Stati Uniti, Croazia, Libia e Giamaica.

L’Italia, membro del Consiglio per il triennio 2019-2021, partecipa attivamente ai lavori, soprattutto in relazione alle questioni prioritarie del suo mandato. Il Rappresentante Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Ginevra, Amb. Gian Lorenzo Cornado, interverrà in particolare nel panel biennale ad alto livello sulla pena di morte, al dibattito annuale sui diritti delle persone con disabilità, nonché nei dialoghi interattivi in tema di libertà di religione e di credo, situazione dei difensori dei diritti umani, violenza contro i bambini, bambini e conflitti armati.

Per seguire i lavori in diretta: http://webtv.un.org

Per il programma completto e aggiornato della sessione clicca qui: https://www.ohchr.org/EN/HRBodies/HRC/RegularSessions/Session46/Pages/46RegularSession.aspx (@OnuItalia)