Carabinieri@207: Zappia, “eccezionale coraggio e sacrificio al servizio del Paese”

37

NEW YORK/ROMA, 5 GIUGNO – In occasione del 207esimo anniversario dell’Arma dei Carabinieri, la Rappresentante Permanente d’Italia alle Nazioni Unite, Ambasciatrice Mariangela Zappia, ha ricordato l’impegno italiano nel mantenimento della pace e della sicurezza globale e lo straordinario esempio dei militari dell’Arma, “il cui servizio al Paese e’ fatto di eccezionale coraggio e sacrificio”.

Zappia ha unito la sua voce a quella di altri rappresentanti di istituzioni italiane. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato l’azione della’Arma, attraverso tutte le sue articolazioni, per contrastare l’emergenza sanitaria che ha condizionato così significativamente la vita del Paese negli ultimi 15 mesi”, mentre il premier Mario Draghi, consegnando alla Bandiera dell’Arma dei Carabinieri la Medaglia d’Oro al Merito Civile, ne ha evocato l’eccezionale senso di abnegazione, attraverso il Comando per la Tutela del Lavoro, per garantire il rispetto delle norme poste a salvaguardia dei rapporti d’impiego, delle prestazioni d’opera e della sicurezza sui luoghi di lavoro”.

Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha sottolineato che “anche nella fase di uscita dalla crisi economica e sociale, l’Arma costituirà sicuro punto di riferimento quale Istituzione a presidio della legalità”. Il Comandante dell’Arma, generale Luzi, ha voluto rivolgere l’attenzione al futuro. “C’è una sicurezza da migliorare attraverso la tecnologia e una sicurezza da preservare nonostante la tecnologia” ha detto, e “l’impegno dell’Arma sarà sempre più rivolto allo spazio virtuale, per imprimere efficienza a tutti i servizi, a vantaggio dei cittadini, ma anche per contrastare l’uso ostile della rete da parte della criminalità, enormemente cresciuto durante la pandemia”.

A causa del Covid l’Arma dei Carabinieri ha contato 30 caduti e 12mila contagiati, riuscendo ugualmente a tenere aperte e operative le 5.500 stazioni presenti nelle varie regioni. Le celebrazioni dei 207 anni dalla ‘nascita’ avvenuta nel 1814 sono avvenute in forma simbolica a causa della pandemia. (@OnuItalia)