Clima: Conte, 30 milioni per Adaptation Fund; “agire ora pensando ai giovani”

620
Clima: Conte, 30 milioni all'Adaptation Fund dell'Onu

ROMA/LONDRA/NY/PARIGI, 12 DICEMBRE – “Non c’e’ piu’ tempo da perdere. Dobbiamo agire con determinazione senza precedenti, ma dobbiamo agire ora” per noi e perche’ “il futuro appartiene alle giovani generazioni”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte al Climate Ambition Summit 2020 convocato per preparare la COP26 del prossimo novembre a Glasgow.

Clima: Conte, 30 milioni per Adaptation Fund dell'OnuConte ha annunciato nell’occasione che l’Italia, come presidente del G20 e partner della Gran Bretagna nella COP26, si e’ impegnata a donare 30 milioni di euro all’Adaptation Fund delle Nazioni Unite per aiutare i paesi piu’ vulnerabili ad affrontare il cambiamento climatico.

A cinque anni dall’Accordo di Parigi

Il Climate Ambition Summit e’ co-organizzato dalla presidenza britannica della COP26 assieme a Nazione Unite e Francia e in partnership con Italia e Cile con l’obiettivo di rilanciare l’Accordo di Parigi di cinque anni fa. Aprendo i lavori, il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, che ha chiesto uno  “stato di emergenza” sul fronte dei cambiamenti climatici, ribadendo la necessità di sforzi importanti per raggiungere l’obiettivo di abbattere le emissioni del 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010.

Conte ha ricordato che il “Pianeta” e’ uno dei pilastri alla base della Presidenza italiana del G20 assieme a “Persone” e “Prosperita'”: “Il bene della nostra casa comune e il primo passo essenziale per assicurare il bene dell’umanita'”, ha detto il Presidente del Consiglio. (@onuItalia).