Clima: Federica e Federico, i due italiani al vertice dei giovani

585

NEW YORK, 21 SETTEMBRE – Lei ha contribuito a fondare il comitato cittadino romano Fridays For Future, lui e’ un enfant prodige degli studi ambientali. La studentessa Federica Gasbarro e il ricercatore sul clima Federico Brocchieri sono i giovani rappresentanti italiani allo Youth Climate Summit dell’Onu, oggi a New York. Star dell’evento, voluto dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per riunire giovani leader in materia ambientale da tutto il modo e’ la sedicenne svedese Greta Thunberg, diventata simbolo della voglia della sua generazione di dare un futuro al pianeta.

Romana, 24 anni, Federica studia Scienze Naturali. Anche lui di Roma, Federico ha 27 anni. Laureato in Ingegneria per l’ambiente ed Economia per l’ambiente, dal 2011 partecipa alle conferenze dell’Onu sul clima. Ha collaborato con l’Italian Climate Network e con l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea). Nel 2015 ha lavorato col sindaco di Roma per le iniziative sull’Ambiente. Dal 2018 collabora con l’Ispra (il centro studi del Ministero dell’Ambiente) e con il Centro euromediterraneo sui cambiamenti climatici. Il quotidiano britannico Guardian l’ha messo fra i 12 giovani attivisti per il clima da seguire.

Lo Youth Climate Summit di oggi precede di due giorni il Climate Action Summit, che l’Onu ha organizzato sempre a New York per lunedì 23 settembre: qui si riuniranno capi di stato e di governo, imprenditori, ong e attivisti da tutto il mondo, per fare il punto sulle iniziative concrete assunte da ciascun paese, organizzazione o impresa in materia di clima. Per l’Italia ci saranno il premier, Giuseppe Conte, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, arrivato ieri a New York e il cui intervento al summit dei giovani e’ previsto gia’ oggi pomeriggio. Costa ha voluto ricevere ieri nel suo ufficio Federica e Federico prima della partenza per New York. (@OnuItalia)