Clima: Gualtieri, Italia aderisce a Coalizione ministri finanziari contro climate change

605
climate change
Global map depicting the percentage that vegetation growth is limited by available soil nutrients, with 0 representing no nutrient limitation, and 100 being completely nutrient limited. Image credit: NASA/JPL-Caltech

ROMA, 13 SETTEMBRE – A una settimana dal vertice del Palazzo di Vetro sul clima, il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha annunciato oggi a Helsinki l’adesione dell’Italia alla Coalizione dei ministri finanziari per la lotta al cambiamento climatico. “Cambia così la posizione dell’Italia che fin qui aveva scelto di non partecipare all’iniziativa”, osserva in una nota stampa il Ministero dell’Economia.

Gualtieri ha fatto l’annuncio durante il pranzo di lavoro Ecofin dedicato al rafforzamento dell’azione sul clima. “Con questa decisione intendiamo rafforzare il nostro impegno per un’economia e una società più verdi a livello nazionale, europeo e globale” ha dichiarato il neo-ministro, salutato dall’applauso dei colleghi: “Ci impegniamo concretamente per un’economia e una società più verdi a livello nazionale, europeo e globale”.

Creata nel 2018, la Coalizione è attualmente composta da 40 paesi, quasi tutti europei, oltre a nord e sudamericani, asiatici e africani. La battaglia per la sostenibilità ambientale, essenziale per contrastare il cambiamento climatico, può generare da qui al 2030 investimenti per 26 trilioni di dollari e creare 65 milioni di nuovi posti di lavoro. (@OnuItalia)