‘Stay at Home and #cookitalian’: con Covid parte campagna sulla vocazione italiana al buon cibo

725

ROMA, 6 MAGGIO – L‘Ambasciata d’Italia a Washington, insieme con i 9 Consolati italiani negli USA ed alla rete di uffici ICE, ha lanciato la campagna ‘Stay at home and #cookitalian’ tesa a sostenere l’export del settore agro-alimentare del nostro Paese negli USA, attraverso la promozione dell’utilizzo di prodotti originali italiani in cucina.

Poichè con il coronavirus occorre stare in casa, si è pensato ad un momento che riunisse tanti attorno alla capacità italiana di creare buon cibo. Chef e rappresentanti della ristorazione italiana in USA, ma anche personalità del mondo dello spettacolo e della cultura hanno infatti aderito alla campagna. Sulle pagine Facebook dell’Ambasciata d’Italia a Washington e dei Consolati saranno postati undici video preparati ‘in casa’ da altrettante personalità italiane e italo-americane con le loro ricette preferite. Ricette semplici, che si possono facilmente riprodurre a casa, utilizzando prodotti originali italiani reperibili sul mercato, abbinando naturalmente i piatti ad un classico vino italiano.

Isabella Rossellini

Tra le personalità che hanno aderito alla campagna ci sono Lidia Bastianich, star televisiva e autrice di apprezzati libri di cucina; Mario Rizzotti, esperto culinario e giudice televisivo di Chicago; Giancarlo Ferrara, chef e proprietario del ristorante Amalfi di Houston; Giada De Laurentiis, personaggio televisivo e proprietaria di numerosi ristoranti negli USA e Luciano del Signore, chef e proprietario di ristoranti italiani a Detroit.

A ‘Stay at Home and #cookitalian’ ha voluto prestare il suo viso anche un’icona della scena culturale italiana negli USA, Isabella Rossellini, che presenterà una ricetta di famiglia. “Sostenere e incentivare il consumo di prodotti originali italiani in questa fase di difficolta’ per i nostri produttori e’ imperativo” – ha sottolineato l’ambasciatore Armando Varricchio. “Abbiamo deciso di farlo nel modo più pratico e con testimonial molto seguiti: stimolando il pubblico americano a sperimentare ricette facili con prodotti italiani che si trovano nella maggior parte dei negozi e online”.

La campagna e’ anche un’occasione per ribadire che i prodotti alimentari italiani non presentano – come certificato da USDA e EFSA – alcun rischio di carattere sanitario derivante dal COVID-19.