Ambiente Cop26: Di Maio, ripresa dalla pandemia dovrà essere verde, inclusiva e sostenibile

38

ROMA, 1 APR – Nel quadro del percorso di avvicinamento alla COP26, la conferenza dell’Onu sull’ambiente il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha partecipato in modalità virtuale a una riunione Ministeriale su clima e sviluppo organizzata dal Regno Unito.

Di Maio ha assicurato il massimo impegno dell’Italia, in qualità di Presidente G20 e co-partner della COP26, a favorire una ripresa globale dalla pandemia che sia verde, sostenibile e inclusiva e che si basi sul rafforzamento della cooperazione multilaterale. Un obiettivo, quest, particolarmente importante anche per i Paesi in via di sviluppo che, a causa del COVID-19, avranno minori risorse finanziarie per contrastare le conseguenze dei cambiamenti climatici.

In questo senso, il titolare della Farnesina ha quindi auspicato che la Comunità internazionale possa giungere a elaborare un pacchetto di interventi a sostegno delle capacità di spesa e di investimento dei Paesi più vulnerabili, e ha infine sottolineato l’importanza di adottare una prospettiva strategica che guardi agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU compreso il raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050. Tutto ciò, ha concluso il Ministro, richiederà l’individuazione di ulteriori strumenti di ‘finanza verde’, anche attraverso un maggiore coinvolgimento del settore privato.