Coronavirus: tre casi sospetti a Unicef NY, telelavoro per un mese

448

NEW YORK, 13 MARZO – Con tre persone dello staff con sintomi influenzali, il quartier generale dell’Unicef a New York ha chiuso per motivi precauzionali.

“Le tre persone non sono ancora casi positivi confermati”, ha indicato l’agenza Onu per l’infanzia ma il messaggio ai dipendenti e’ stato di lavorare da casa da oggi e per le prossime quattro settimane. (@OnuItalia)