Coronavirus: UNIDO; Italia, ruolo donne cruciale nella pandemia

419

ROMA/VIENNA, 15 LUGLIO – L’affermazione professionale delle donne, una categoria particolarmente colpita dalla pandemia, ma capace al tempo stesso di lottare per la loro affermazione, puo’ contribuire in modo fondamentale alla gestione della crisi e allo sviluppo economico. È questo il tema di “Women in Industry and Innovation”, una conferenza online di respiro globale, organizzata dall’UNIDO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo Industriale, e dal governo italiano, in collaborazione con UN Women, l’UFM (l’Unione per il Mediterraneo) e con la FAO.

Al via oggi, l’evento proseguirà fino al il 17 luglio. In apertura sono intervenuti Li Jong, Direttore generale dell’UNIDO, l’italiana Emanuela Del Re, viceministra per gli affari esteri e la cooperazione internazionale, Luz María de la Mora Sánchez, sottosegretaria messicana per il commercio con
l’estero e la saudita Thoraya Ahmed Obaid, presidente del W20.

“L’eguaglianza di genere non riguarda solo le donne: e’ per tutti. Non possiamo influenzare il cambiamento nel mondo se solo la meta’ di noi e’ impegnata. Senza le qualita’, la leadership, la resilienza e la creativita’ delle donne in Italia, Europa, e nel resto del mondo la ripresa dal COVID-19 non sara’ possibile”, ha detto la Del Re. (@OnuItalia)