Trasformazione digitale: Onu, mezza popolazione mondiale senza accesso a internet

69

NEW YORK, 17 MAGGIO – Sebbene la pandemia di COVID-19 abbia accelerato la trasformazione digitale in tutto il pianeta, milioni di persone in tutto il mondo non hanno ancora accesso a Internet:lo ha detto il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, nel suo messaggio per la Giornata mondiale delle telecomunicazioni e della scienza dell’informazione, che si celebra ogni anno il 17 maggio.

Sostenendo che le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) devono essere “una forza per il bene”, Guterres ha chiesto un’azione decisa per sconfiggere sia la pandemia che il divario digitale.  “Le tecnologie digitali sostengono la vita, il lavoro, la salute e l’apprendimento per miliardi di persone. Di fronte al COVID-19, le aziende,i governi e la comunità digitale si sono dimostrati resilienti e innovativi, contribuendo a proteggere vite e mezzi di sussistenza. Questi tempi difficili hanno accelerato la trasformazione ovunque”, ha affermato.
Tuttavia, il Segretario generale ha messo in evidenza che circa 3,7 miliardi di persone, o quasi la metà della popolazione mondiale, non hanno accesso a Internet, e la maggior parte di queste sono donne. Pee l’Onu tutti devono essere inclusi se si vuole rendere le possibilità del 5G, dell’intelligenza artificiale, di Internet, della salute digitale e di altre tecnologie davvero trasformative e sostenibili. “Dobbiamo anche proteggerci dai richi connessi delle tecnologie digitali, dalla diffusione dell’odio e della disinformazione agli attacchi informatici e allo sfruttamento dei nostri dati”, ha aggiunto Guterres.
La Giornata mondiale delle telecomunicazioni e della scienza dell’informazione segna la firma nel 1865 di un accordo per formare l’Unione Telegrafica Internazionale (ITU),rendendola la prima organizzazione internazionale moderna al mondo.

Antonio Guterres

Il segretario generale dell’ITU Houlin Zhao ha dichiarato che l’agenzia delle Nazioni Unite utilizzerà la Giornata per unire il mondo alla ricerca della trasformazione digitale in tutti i settori.
Lo scorso giugno, le Nazioni Unite hanno lanciato una tabella di marcia per la cooperazione digitale che definisce otto azioni chiave, tra cui il raggiungimento della connettività universale entro il 2030.
Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, ha affermato che la tabella di marcia, insieme all’importante lavoro dell’ ITU, mira a rendere la trasformazione digitale equa, sicura, inclusiva e accessibile a tutti, nel rispetto dei diritti umani.