Donne: Cornado, Italia condanna discriminazione, si a pari opportunità per tutti

459

GINEVRA, 27 GIUGNO – “L’Italia condanna ogni forma di violenza e discriminazione contro le donne. Sì all’eguaglianza di genere e alle pari opportunità per tutti”. Lo ha detto Il Rappresentante Permanente d’Italia all’Onu di Ginevra Gian Lorenzo Cornado parlando oggi alla riunione annuale sui diritti delle donne, in occasione della 41esima sessione del Consiglio dei Diritti Umani.

Nel corso del panel sulla violenza nei confronti delle donne nel mondo del lavoro, l’Ambasciatore Cornado ha condannato con fermezza ogni forma di violenza e di discriminazione sulle donne. Ha affermato che la violenza e la persecuzione nei confronti delle donne nel mondo del lavoro sono un abuso di potere e sono spesso il risultato di forme di discriminazione molteplici ed interconnesse.

“Le donne, ha proseguito Cornado, possono essere maggiormente esposte a molestie sessuali, divari retributivi, precarietà e forme di segregazione verticale. L’Ambasciatore Cornado ha quindi richiamato le parole pronunciate dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione del 100esimo anniversario dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro a favore dell’eguaglianza di genere e delle pari opportunità per tutti. (@OnuItalia)