Unesco: dal 10 a Fabriano il ‘Network delle Città creative’. Mattarella, 180 sindaci, tanti ospiti

945

FABRIANO, 3 GIUGNO – Dal 10 al 15 giugno Fabriano ospiterà delegazioni di 180 città di tutto il mondo in occasione del tredicesimo ‘Network delle città creative Unesco’. Delle 180 città, ben 80 saranno rappresentate dai rispettivi sindaci o vicesindaci, ci saranno i primi cittadini di Helsinki, Montral, Instanbul, Praga, Pechino e tante altre metropoli del mondo.

L’evento annuale, per la prima volta nelle Marche, servirà da confronto tra le città Unesco sulle sfide contemporanee in tema di cinema, gastronomia, letteratura, musica, arte e artigianato. Ogni tematica sarà rappresentata dal rispettivo padiglione allestito tra le vie della città.

Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parteciperà ai lavori del più importante evento internazionale organizzato dal Network delle Città Creative Unesco. La visita di Mattarella è prevista il 12 giugno, giornata in cui prenderà il via il Forum dei Sindaci.

Ci saranno poi molti ospiti eccellenti tra cui Paolo Fresu, Nicola Piovani, Neri Marcorè ma il più eccellente di tutti sarà Leonardo Da Vinci: dal 1 al 30 infatti la Pinacoteca comunale di Fabriano espone la Madonna Benois, dipinto risalente alla seconda metà del 1400 e in prestito dalla collezione dell’Ermitage di San Pietroburgo: ”E’ l’unico suo dipinto di attribuzione certa che arriva in Italia nell’anno leonardiano” ha commentato la promotrice dell’evento e ambasciatrice Unesco Francesca Merloni intervenendo all’evento di presentazione.

Fabriano sarà quindi il centro di una rete che coinvolgerà diverse città della regione: Ancona, Macerata, Fermo, Pesaro, Recanati, Ascoli e Senigallia. L’11 giugno ognuna di queste città sarà visitata da una delegazione che incontrerà gli imprenditori locali per confrontarsi su un settore specifico.