FAO: Conte incontra Qu, nel 2021 vertice Onu su sistemi alimentari

1622

ROMA, 6 AGOSTO – La FAO, insieme all’IFAD e al WFP, organizzera’ nel 2021 un Vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari. Lo ha annunciato il nuovo Direttore Generale della FAO Qu Dongyu al premier italiano Giuseppe Conte. L’ottimo rapporto della FAO con l’Italia, paese che ospita l’Agenzia delle Nazioni Unite, e gli sforzi congiunti per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono stati all’ordine del giorno nei colloqui intercorsi oggi tra il Primo Ministro italiano e il capo dell’agenzia.

Qu, che ha assunto l’incarico alla guida dell’Agenzia dell’ONU la settimana scorsa (1° agosto), ha incontrato Conte a Palazzo Chigi, nell’ufficio del Presidente del Consiglio dei Ministri ricevendone la conferma dell’alleanza tra l’Italia e la FAO e che quanto prima ricambierà la visita presso la sede dell’Agenzia ONU.

Qu ha sottolineato l’importanza della collaborazione dell’Italia con la FAO, in particolare nel soddisfare l’obiettivo Fame Zero e sconfiggere la malnutrizione, e ha espresso il suo impegno a consolidare questa alleanza strategica nel corso del suo mandato quadriennale in qualità di Direttore Generale.

Italia alleata fondamentale per la FAO

L’Italia è uno dei principali paesi alleati della FAO e il Direttore Generale ha accolto con favore il crescente impegno dell’Italia a sostenere finanziariamente la FAO in diversi settori chiave, come la nutrizione, le migrazioni e l’alimentazione sana, nonché gli sforzi congiunti per gestire la sicurezza alimentare, specialmente in Africa.

Rispetto al futuro, entrambe le parti si sono impegnate a collaborare su diversi eventi multilaterali, in particolare la Presidenza dell’Italia del G-20 nel 2021, che il Direttore Generale ha descritto come ottima opportunità per promuovere iniziative derivanti dal mandato della FAO.

Maggiore collaborazione con agenzie ONU con sede a Roma

Qu ha espresso il suo impegno a garantire che la FAO continui a lavorare con il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) e il Programma Alimentare Mondiale (WFP) su temi legati all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile per rafforzare la collaborazione tra le agenzie ONU per l’alimentazione a Roma ed il polo romano ONU dell’alimentazione. (@OnuItalia)